SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta firmata dal sindaco Gaspari, da tutti gli assessori della giunta, dal presidente del Consiglio Comunale, da tutti i gruppi consiliari e dai partiti non seduti in assise, Sel, Federazione della Sinistra e Fli.

Intendiamo condannare con fermezza l’inaccettabile episodio di violenza accaduto la sera di venerdì 3 marzo ai danni di una automobile della Polfer posteggiata nel parcheggio della stazione ferroviaria di San Benedetto del Tronto.

E’ un fatto grave che respingiamo senza appello e in maniera corale, è un gesto scellerato su cui siamo certi le Autorità competenti faranno piena luce presto.

Reputiamo che nella nostra Città non possa esserci spazio per una sconsiderata violenza che va combattuta al fine di evitare che il clima esasperato di tensione e disagio sociale, che ogni giorno mette a dura prova il Paese, possa saldarsi con forme di protesta incivili.

Da parte nostra vi è il massimo impegno a collaborare e vigilare al fine di evitare che atti isolati come questo diventino occasioni per riportare alla memoria brutte pagine già vissute da questa Città che intendiamo lasciare definitivamente alle nostre spalle.

Alla Polfer e alle forze dell’ordine tutte che ogni giorno sono impegnate a difendere e a tutelare la sicurezza dei sambenedettesi e degli Italiani, va la piena solidarietà della Città di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)