SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella tarda serata di venerdì 2 marzo è stata incendiata una Fiat Punto della Polfer davanti alla stazione ferroviaria. Che si tratti di un atto doloso lo confermerebbe la tanica di benzina abbandonata sotto alla macchina.

Sono stati gli stessi agenti di turno ad accorgersi del fatto ed a spegnere l’incendio con gli schiumogeni in dotazione. Nessuno è riuscito a vedere gli esecutori. Nel frattempo è subito partita una indagine perchè si pensa che possa trattarsi di un atto demostrativo della protesta No Tav oramai allargatasi in tutta Italia. Sul posto anche i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l’autoveicolo evitando che le fiamme facessero presa alle parti infiammabili, serbatoio compreso.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.129 volte, 1 oggi)