MARTINSICURO – Un gruppo di vandali, presumibilmente di giovane età, è entrato in azione nella notte tra giovedì 1° marzo e venerdì 2, per deturpare con vernice spray nera, la centralissima piazza Cavour di Martinsicuro, un tempo cuore commerciale della cittadina e oggi sempre più centro nevralgico di attività criminali legate soprattutto allo spaccio di sostanze stupefacenti.
Scritte, firmate con la “A” del movimento anarchico, inneggianti all’odio politico contro “i fascisti” e lo Stato ritenuto massima espressione della politica fascista.
Imbrattato, oltre alla pavimentazione della piazza, anche il muro della Chiesa. Un atto deprecabile, sintomatico però di uno stato di abbandono ormai cronico del centro cittadino da parte delle istituzioni e della stessa cittadinanza, come dimostra la totale assenza di partecipazione, sia degli organi di vigilanza che dei cittadini, alle riunioni sulla sicurezza promosse dall’Associazione “Difendiamo il territorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 978 volte, 1 oggi)