SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 4 marzo presso la sala blu, San Filippo Neri dalle 9 alle 18 si terrà il convegno “Cosa sa il mondo che io non soI simboli del corpo: principi di psicosomatica”.

Organizzato dall’ associazione Aipac  Project e patrocinato dal centro famiglia diocesano e dall’ associazione Marinai di Italia, il convegno segna l’inizio del nuovo master in counseling socio–sanitario. L’ Aipac (Associazione Italiana di Psicologia Applicata e della Comunicazione), membro accreditato e riconosciuto dalla SICo (Società Italiana di Counseling), dall’ E.A.C. (European Association for Counseling) e dal Ministero della Pubblica Istruzione, dopo i consensi raccolti negli scorsi anni con l’attivazione della scuola superiore in gestalt counseling ed arte terapia ed il master in counseling educativo scolastico e di comunità, il 10 marzo 2012 ripartirà con una nuova annualità ad orientamento socio-sanitario.

L’obiettivo del convegno è quello di offrire una ampia panoramica sui malesseri del corpo come segni di fuga, che ci portano a guardarci dentro, a scoprire simboli nascosti dietro sintomi e a individuare e comprendere il lato spirituale dall’aspetto corporeo. Durante l’intera giornata interverranno la dottoressa Scalognini, medico, psicoterapeuta e counselor, il dottor Mario Bianchini, psicoterapeuta ad indirizzo psicosomatico e il professor Franco Nanetti, psicoterapeuta, docente presso l’Università di Urbino, didatta in varie scuole di psicoterapia e direttore dell’Aipac, presente in tutta Italia e nella nostra regione a Pesaro e a San Benedetto.

Il master socio-sanitario è rivolto a coloro (psicologi, medici, psichiatri, operatori sociosanitari, educatori) che operano nell’area della relazione d’aiuto, favorisce l’acquisizione di abilità tecniche per un sostegno al cambiamento psicoemotivo, favorendo interventi preventivi e riabilitativi nell’ ambito sanitario e nell’area del disagio psico–sociale.

E’ possibile iscriversi e richiedere il programma al num: 340-8879319 .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)