RIPATRANSONE – Saranno discussi ed approvati, nel Consiglio Comunale del 2 marzo due punti qualificanti del programma amministrativo della Giunta di Paolo D’Eramo: la ricognizione ed aggiornamento del Piano Regolatore vigente in funzione del sistema informatico territoriale e della variante al Prg e le linee guida per l’attività edilizia nel Centro Storico.

“Si tratta di un lavoro lungo e laborioso- commenta l’assessore all’Urbanistica, Remo Bruni – che l’Ufficio di Piano del Comune ha svolto con professionalità, nonostante le scarse risorse finanziarie che abbiamo potuto mettere a disposizione loro. Avremo finalmente un Prg  interamente informatizzato, nel quale sono state riportate tutte le varianti degli ultimi dieci anni, i vincoli comunali e regionali, i fogli catastali e l’ortofoto del territorio. Decine e decine di mappe sovrapponibili che agevoleranno il lavoro dei tecnici e che verrà messo a disposizione del pubblico nel sito istituzionale del Comune”.

Insieme alle linee guida per il Centro Storico, saranno fissate regole certe all’attività edilizia nella parte più importante di Ripatransone,dando la possibilità di interventi di adeguamento non invasivi che aiutino gli abitanti del Centro a vivere meglio.

“Entro questo mese conclude Bruni- dopo una vasto confronto con la cittadinanza, che si terrà il prossimo 13 marzo in un’assemblea pubblica a Palazzo Bonomi, verrà portata in Consiglio Comunale, per una prima approvazione, la Variante Generale a Piano Regolatore.

Uno strumento urbanistico che ci ha permesso di disegnare la Ripatransone del futuro, in una visione di territorio che sia a misura d’uomo e dell’alta qualità della vita di cui andiamo fieri”.

Il sindaco D’Erasmo,  durante il Consiglio Comunale conferirà un encomio pubblico ai dipendenti comunali, alla Protezione civile, Vigili del fuoco, Carabinieri, Ciip, Provincia: uomini ed enti senza i quali le conseguenze del maltempo di febbraio sarebbero state insopportabili per molta parte della popolazione ripana.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 347 volte, 1 oggi)