TERAMO – Trasferimento in atto per il prefetto di Teramo Eugenio Soldà che dal 5 marzo sarà operativo nella Prefettura di Frosinone. Un provvedimento d’urgenza preso dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 24 febbraio scorso per far fronte ad una situazione problematica nella sede governativa frusinate, dove Soldà prenderà il posto dell’attuale prefetto Paolino Maddaloni, “collocato a disposizione del Ministero” in quanto coinvolto in alcune vicende giudiziarie.

Il trasferimento, essendo un provvedimento d’urgenza e non rientrando nella normale turnazione dei prefetti,  potrebbe richiedere, per la nomina di un sostituto nella sede teramana, tempi più lunghi del normale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 527 volte, 1 oggi)