TERAMO – Sarà Tortoreto il Comune che quest’anno ospiterà nei mesi estivi il posto di Polizia. L’incontro tenutosi martedì in Prefettura tra le municipalità costiere, il questore Amalia di Ruocco, il prefetto Soldà e i rappresentanti di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale di Tortoreto è servito per discutere dell’organizzazione del servizio che sarà attivato nei mesi estivi sulla costa. Le spese di vitto e alloggio saranno suddivise, come negli anni precedenti, tra le amministrazioni comunali di Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto e Giulianova, che hanno già fatto sapere di avere predisposto apposite risorse di bilancio. Ancora da chiarire il periodo in cui verrà attivato il servizio e il numero degli agenti che saranno dislocati a Tortoreto, alla luce dei tagli effettuati lo scorso anno delle unità inviate da Roma, con la Questura di Teramo che fu costretta ad attingere al proprio organico per mandare agenti sulla costa.

Nel corso dell’incontro il Comune di Roseto ha avanzato la richiesta di potenziare la sede della Guardia di Finanza con l’individuazione di apposite risorse finanziarie, mentre Pineto sarebbe disponibile ad ospitare nuovamente il servizio di Polizia a cavallo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)