MARTINSICURO: Lucantoni 6, Paci 6, Piunti 6,5, De Cesaris 6, Cristofari 6, Di Paolo 6,5, Vallese 6, Massi 6, Picciola 7 (46’ st Moretti ng), Corsi 6, Rampa 6,5 (31’ st Celi 6,5). A disp. Cinquegrana, Piergallini, Ferrara, Di Felice, Narcisi. All. Cameli (Fanì squalificato)

CAPISTRELLO: Di Girolamo, Bafile (1’ st De Meis F.)., Zarini, Sacchetti, De Meis L., (29’ st Ciccarelli), Palleschi, Di Gaetano, Vernile, Marinava, Cannatelli (11’ st Franchi), Lusi F. A disp. Bassi, Lusi A., Albori, Ranieri. All. Giordano

Arbitro Simile di Albano Laziale (Pennese e Micaroni)

Reti . 34’ pt Rampa rig., 41’ st Picciola

Note : Espulso al 45’ st Corsi, ammoniti De Cesaris, Vallese, Massi, Rampa, Zarini, Vernile, Marinava e Lusi F. Angoli 3 – 1 per il Martinsicuro, spettatori 250 circa con rappresentanza ospite.

MARTINSICURO – Prima vittoria della nuova gestione di mister Fanì. I martinsicuresi dopo novanta giorni riassaporano i tre punti contro una diretta concorrente per la salvezza.

Pomeriggio freddo e piovoso quello del comunale, dove i truentini sono chiamati a gettare il cuore oltre l’ostacolo e conquistare una vittoria di vitale importanza.

I biancazzurri si schierano con un inedito 5-3-2. Mister Fanì, ancora squalificato, è costretto a seguire il match dalla tribuna. Assenti nel Martinsicuro Scarpantoni, Nepa e Addarii. Il terreno è reso molto scivoloso dalla pioggia e non succede nulla fino al 34’ quando uno sgusciante Picciola (uno dei migliori in campo) viene atterrato in area da Vernile. Per il sig Simili non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Rampa che trasforma con freddezza il goal del vantaggio. Nient’altro da segnalare fino al 45’ e si va dunque al riposo sul risultato di 1-0.

Nella ripresa gli ospiti provano a farsi vedere dalle parti di Lucantoni ma senza mai essere seriamente pericolosi. Allora al 10’ sono ancora i locali a farsi pericolosi: cross invitante dalla destra di Vallese ma prima Piunti di testa poi Picciola di destro non riescono a superare un attento Di Girolamo.

Il Martinsicuro amministra il match senza correre troppi rischi e al 79’ Picciola, imbeccato alla precisione dal neo-entrato Celi si invola in area e batte Di Girolamo per il goal del 2-0 che di fatto chiude il match.

Nei minuti di recupero c’è da segnalare però, prima il rosso diretto di Corsi per fallo da dietro e un gran tiro di esterno destro dai 25 metri di Celi con l’estremo difensore ospite che riesce a salvare in angolo.

Tre punti vitali per i truentini, rigenerati dalla pausa forzata e che ora possono guardare con più fiducia ai prossimi incontri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)