SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alle ore 1,00 di sabato 25 febbraio è deceduto presso l’Ospedale Regionale Torrette di Ancona Umberto Veccia, 66enne, nativo di Cupra Marittima e residente a Porto d’Ascoli. Umberto si trovava ricoverato  presso il citato  presidio sanitario, nel reparto rianimazione da circa un mese, dopo aver ricevuto il trapianto di fegato.

Veccia era molto conosciuto a San Benedetto e nell’intera provincia di Ascoli ed a Porto d’Ascoli in particolare come  “gelatiere” della storica gelateria “Adriatica”, avviata nel lontano 1969 insieme alla moglie Luciana, poi gelateria “Galassia”.

Dal  2000 gestiva, sempre insieme alla moglie Luciana “The Clipper Pub”, locale molto noto, situato sul lungomare di Porto d’Ascoli, subito dopo quella rotonda.

‘Mbertì, come tutti quelli che lo conoscevano e gli volevano bene affettuosamente lo chiamavano aveva ricoperto per molti anni importanti incarichi in Confcommercio provinciale e nazionale ed aveva ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali come “maestro gelatiere artigianale”.

Personaggi noti come  Andreotti, Costantino Rozzi, migliaia di turisti e tante, tante persone residenti nelle provincie di Ascoli e Teramo hanno cari ricordi legati alla storica gelateria “Adriatica”, prima e “Galassia” poi. Lascia la moglie Luciana, la suocera Letizia, i cognati Lorenzo e Beatrice  e gli amati nipoti Vichi e Cristian, figli di questi ultimi.

Le esequie avranno luogo lunedi alle ore 15:30 presso la Chiesa Cristo Re di Porto d’Ascoli.  Per sua espressa volontà Umberto sarà poi cremato.

La moglie Luciana che ha assistito senza soluzione di continuità il marito, ricoverato presso il reparto di Rianimazione dell’Ospedale Regionale Torrette sente il bisogno di ringraziare innanzitutto i familiari dei donatori dei due organi impiantati ad Umberto, nonché l’eccezionale staff del professor Risaliti e tutti i medici di Gastroenterologia, Chirurgia e Rianimazione che hanno continuato a curare Umberto fino a sfiorare l’accanimento terapeutico, pur di farlo vivere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.708 volte, 1 oggi)