SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una “Chiacchierata musicata”con Pap Kan che ci porterà nella magia del continente nero al suono della Kora, strumento tradizionale affascinante e misterioso.

Domenica 26 febbraio alle ore 17:30 al Centro Giovani Casa Colonica di San Benedetto con lo scrittore, musicista senegalese presenterà il suo libro “Africa? La convivenza non è soltanto l’ accettazione delle idee altrui accanto alle mie, ma un vero riesame delle mie realtà allo specchio dell’altro”

Torna così la terza edizione di “Ritma Mondo” il progetto ideato dall’associazione “Radici Migranti” di  Manuela Pulcini e Lorena Fioravanti che ha l’obiettivo di creare momenti di aggregazione informale tra gruppi di giovani provenienti da realtà, paesi, culture distanti tra di loro ma anche molto vicini.
“Una globalizzazione oramai irrimediabile ci impone di conoscere meglio l’altro. Conoscere meglio l’altro significa ascoltarlo. Questo libro, a immagine del suo tempo, vuole essere moderno, essenziale, pratico ed efficace per un contatto profondo attraverso vari elementi di valutazione con l’Africa in generale ed in particolare con la sua parte occidentale. Il suo contenuto è la visione di uno storico e di un cantastorie, Pap Kan; ma è anche la visione e l’esperienza di certi saggi africani, i griot (diali, gawlo e farba): menestrelli, cantastorie e storici che attraverso una raccolta di brani antichi e moderni raccontano fedelmente la storia su diversi piani. In effetti in questa parte del mondo, la tradizione della scrittura è apparsa un po’ tardivamente e questo obbliga ogni studio serio ad interrogarsi sulla tradizione orale che mette appunto al suo centro il “diali”. (dal sito di Radici Migranti)

La presentazione sarà accompagnata dalle percussioni di Pap Kan (kora) e Matar Mbaye (djembé) e da delizie senegalesi.

La partecipazione è riservata ai soci per cui occorre rinnovare la tessera per l’ anno 2012 (10 euro).

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)