per vedere il video clicca sull’icona sulla destra
attendi qualche istante per il caricamento dello spot

intervista Elisabetta Gnani

riprese e montaggio Maria Josè Fernandez Moreno
il numero di visualizzazioni su YouTube non tiene conto dei video visti direttamente su RivieraOggi.it

PALLADINI Sappiamo di soffrire un poco sulle palle ferme e sui colpi di testa perché abbiamo giocatori agili e non molto alti come Pazzi, Di Vicino, Napolano e anche Nicolosi che pagano un po’ l’altezza. Sappiamo che il Teramo è forte, è la prima in classifica, per noi questo è un punto d’oro che ci permette di continuare la nostra serie positiva e lasciare uno spiraglio aperto per il primo posto. Per noi è uno spiraglio, certo, se fosse una porta nel finale vediamo se riusciamo ad entrare. Il pareggio è un risultato giusto ottenuto contro una squadra che, sulla carta, è la più forte del campionato, assieme all’Ancona. Non credo che questo sia stato un turno a favore dell’Ancona, noi abbiamo dato l’anima oggi e fare risultato in trasferta, contro la prima in classifica, è importantissimo.

E’ vero che il Teramo ha iniziato alla grande la ripresa ma poi anche noi abbiamo risposto, con Napolano sulla sinistra stavamo creando difficoltà, c’è stata la traversa di Carteri che ci ha dato fiducia, poi è arrivato il pareggio con Di Vicino, grazie ad un bello spunto di Puglia, giocatore che entra ed è decisivo ma non è detto non possa esserlo anche giocando dall’inizio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 693 volte, 1 oggi)