RIPATRANSONE – Un Carnevale nella neve come non succedeva più dal “nevone” del 1956 a  Ripatransone. Le sfilate di domenica e di martedì dei carri e dei gruppi mascherati, tutte all’interno del centro storico, si svolgeranno in una cornice inedita dove, accanto al rosso dei mattoni dei palazzi e dei monumenti ripani, spiccherà il bianco della neve, caduta copiosa (oltre il metro) nei giorni passati.

Si partirà, come al solito dalla “Croce”, per arrivare in piazza del Comune, attraversando le piazze Marconi, Matteotti e Condivi. Quindi, ballo in piazza con le musiche del Dj Alino e l’intrattenimento del comico Angelo Carestia. Lunedì appuntamento con il Carnevale dei Ragazzi con i giochi del Ludobus al Palazzetto dello Sport. Replice della sfilata martedì grasso e conclusione con il gran veglione, a partire dalle ore 20 al Barone Rosso con la Band “I Trepercento”.

“Appena qualche giorno fa – dice il sindaco D’Erasmo – con il paese sommerso dalla neve, il Carnevale sarebbe stato impossibile. Grazie, però, al grande e generoso lavoro degli operai comunali, dei vigili, delle imprese private, dei volontari, dei vigili del fuoco, della Provincia di Ascoli Piceno, non solo siamo riusciti a liberare dalla neve le vie ele strade della città, ma abbiamo realizzato il miracolo di poter svolgere il Carnevale in condizioni accettabili. Anzi, con un’attrattiva d’eccezione: la neve. Chi vuol partecipare ad una festa originale e diversa da tutte le altre, non deve fare altro che venire a Ripatransone, domenica e martedì prossimi”.

Grazie alla Pro Loco, ai creatori dei carri allegorici, ai tanti gruppi mascherati e al lavoro di un paese intero, Ripatransone continua anche nel 2012 la grande tradizione del suo carnevale!.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)