MARTINSICURO – Il Carnevale di nuovo protagonista a Martinsicuro. Dopo un anno di stop tornano in città carri e maschere, per due giorni di sfilate in allegria e divertimento. L’edizione 2012 organizzata dalla Martincarnaval è stata presentata in Comune alla presenza dell’amministrazione, che ha ringraziato l’associazione per essersi riportata alla guida dell’evento dopo la brusca frenata dello scorso anno. “Siamo molto soddisfatti – ha affermato il sindaco Di Salvatore – e vogliamo ringraziare tutti i volontari e il presidente Giovanni Corsi che ha voluto con forza il ritorno sulle scene di questa manifestazione”. Ventimila euro il contributo dato dal Comune per l’imponente macchina organizzativa. Circa 800 le persone coinvolte nella manifestazione, tra volontari che hanno allestito i carri e i gruppi in maschera che andranno a costituire le relative coreografie.

Sei, come da tradizione, le contrade che parteciperanno alla sfilata: “Teletubbies” è il carro del comitato Santa Rita (con presidente Tersa Fioravante), “Il Mulino Bianco” quello di Nuova Rosa (presidente Cristina Capece), “I giorni del dragone” il carro del quartiere Anfiteatro (presidente Michele Di Nicoli), “W il Messico” per Campo Casone (presidente Guerino Ritrovati), “La notte degli Oscar” per Sacro Cuore (presidente Ermanno Iannetti), e “Walt Disney” per San Pietro (presidente Marino Foglia). Ma oltre ai quartieri cittadini, alla manifestazione sono stati invitati anche gruppi mascherati provenienti dalle cittadine limitrofe, per arricchire ulteriormente le sfilate.

La prima giornata di festa è prevista per domenica 19 febbraio con il corteo che, a partire dalle 15,30 si snoderà lungo le vie di Villa Rosa (si parte da via Patini e si prosegue per via Filzi, via Roma, piazza Da Vinci e infine si torna in via Patini). Martedì 21 febbraio si replica a Martinsicuro, con il percorso che interesserà le vie Moro, Roma, D’Annunzio, il lungomare e di nuovo via Moro.

Il Carnevale 2012 di Martinsicuro sarà inoltre senza alcolici, poiché Di Salvatore ha emanato un’ordinanza con cui si vieta la vendita e somministrazione di bevande alcoliche nelle ore in cui si svolgerà la manifestazione. Non si potrà inoltre vendere bevande in bottiglie di vetro. Una precauzione presa affinchè l’evento possa svolgersi nel migliore dei modi, seppure in passato non si siano mai registrati episodi di risse o violenze. “In undici anni – ha affermato il presidente della Martincarnaval Giovanni Corsi – non abbiamo mai avuto problemi del genere e di certo non li avremo, ma è giusto essere previdenti”.

Martinsicuro dunque si prepara a festeggiare nel migliore dei modi il Carnevale, con una manifestazione che è diventata da oltre un decennio l’evento di punta e che richiama, sia nell’edizione invernale che in quella estiva, migliaia di persone in città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)