CUPRA MARITTIMA – Verba volant, scripta manent. Dopo alcuni mesi di lavoro, è pronto, per essere fruibile al pubblico, il rinnovato archivio storico di Cupra Marittima, sito all’interno del Museo Archeologico, che sarà inaugurato nella giornata di venerdì 24 febbraio.

Il progetto fa parte dell’iniziativa “Memorie di Carta” promosso dalla provincia di Ascoli Piceno e in collaborazione con la Regione Marche, la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e la Soprintendenza Archivistica per le Marche.
La giornata avrà inizio alle ore 11, presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo di Cupra Marittima dove, sarà indetto il convegno “La funzione didattica degli archivi”, tenuto da Laura Ciotti, funzionario dell’Archivio di Stato di Ascoli Piceno, e con la successiva esposizione della relazione “Il lavoro dell’archivista: metodi e strumenti” di Allegra Paci,incaricata al progetto “Memorie di Carta”.
Si proseguirà nel pomeriggio, alle ore 16, e questa volta presso la Chiesa di Santa Maria in Castello (Paese Alto di Cupra), dove si terrà l’incontro con le autorità. Saranno presenti all’iniziativa il sindaco della Città Domenico D’Annibali, Piero Celani presidente della Provincia, Luciano Bruni assessore alla cultura del Comune di Cupra.
Seguiranno poi gli interventi degli esperti coordinati dall’assessore alla cultura della Provincia, Andrea Maria Antonini. Interverranno di seguito: Mauro Tosti Croce; soprintendente Archivistico per le Marche, Ottavio Medori; consigliere di Amministrazione Fondazione Carisap, Andrea Martinelli; coordinatore del progetto “Memorie di Carta” e Allegra Paci.
La giornata terminerà, oltre al taglio del fiocco rosso, con l’intervento di Valter Laudadio, dirigente dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Cupra Marittima che esporrà le sue ricerche su “Evoluzione Autonomistica dei Comuni nella Marca Meridionale nei secoli dal decimo al tredicesimo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 159 volte, 1 oggi)