SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’obiettivo è lodevole: sostenere e promuovere locali storici del territorio per costruire un’immagine turistica ben precisa. Con la legge n.5 dell’aprile 2011 la Regione si pone l’obiettivo di “censire e di promuovere interventi conservativi e di valorizzazione degli esercizi commerciali in attività da almeno 40 anni, riconoscendone il valore storico ed economico-sociale per promuoverne e tutelarne le caratteristiche legate al territorio”. Osterie, locande, taverne, botteghe e spacci di campagna.

Chi intende presentare domanda per il riconoscimento del logo di “Locale Storico Marche” avrà tempo fino al 23 marzo prossimo. “I vantaggi saranno la tracciabilità – spiega l’assessore al Commercio, Fabio Urbinati – ma pure il riconoscimento alle attività per la ristrutturazione delle loro realtà”.

I criteri sono precisi e vanno letti attentamente, per evitare che ci sia una rincorsa in massa al premio finale. Saranno interessate tra le altre cose le tipologie che abbiano svolto la stessa tipologia di vendita, che non abbia effettuato trasferimenti di sede se non nello stesso quartiere, che abbia mantenuto le caratteristiche originarie e uguale genere merceologico. Possono presentare istanza i proprietari e i gestori, a condizione che i proprietari abbiano autorizzato la richiesta. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Comune, www.comunesbt.it.

Precisano i dirigenti del Municipio: “Non venga scambiata come tecnica per ottenere un finanziamento. Il percorso è legato alla formazione di un’identità territoriale. La valenza dell’attività deve essere realmente storica”. Le domande verranno analizzate e giudicate da una commissione regionale.

LA TARGA L’insegna in lamiera zincata è di forma ovale, 30 centimetri x 21. Dovrà essere montata inclinata di 30 gradi rispetto all’asse stradale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 352 volte, 1 oggi)