SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ferrovie dello Stato ancora nel mirino. E se nei giorni il motivo era la presenza della neve, oggi ne è la sua assenza. Nella mattinata di lunedì sono stati infatti soppressi all’ultimo momento e senza preavviso tutti i convogli che avrebbero dovuto fermare a San Benedetto.

Una semplice scritta sul display della stazione ad informare i pendolari, studenti e lavoratori, e nulla più. Un atteggiamento che ha mandato su tutte le furie i presenti, imbufaliti per non aver ricevuto in tempo né spiegazioni, né tantomeno giustificazioni.

Alle 13 inoltre un altro episodio ha scatenato proteste e polemiche. Un treno Eurostar passeggeri in transito ha scagliato a Grottammare all’altezza di via Roma un consistente  numero di pietre, capaci di danneggiare sia le facciate delle abitazioni che varie automobili parcheggiate nelle vicinanze dei binari.

Non si sarebbero registrati fortunatamente feriti, tuttavia sull’accaduto sta indagando la Polizia Ferroviaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.056 volte, 1 oggi)