SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sembra incredibile, ma è una storia vera”. Ed ecco che la tag-line del film “I primi della lista” evoca in maniera istantanea un contenuto radicato nel vero diretto dal regista Roan Johnson.

Il soggetto, ambientato nella Pisa degli anni ’70, narra la vicenda di tre giovani musicisti afferenti alla cosiddetta sinistra extraparlamentare: Fabio Masi (interpretato da Claudio Santamaria), Fabio Gismondi e Renzo Lulli. Nelle loro canzoni palpita ancora il ringhio degli anni ’60. Ed ecco che Roan Johnson utilizza, in maniera deliberata e anacronistica, un brano di Fabrizio De Andrè dal titolo “Quello che non ho”. Un modo, quello del regista, che omaggia di certo il cantautore italiano ma che al contempo narra le tematiche trattate nell’opera.

I film verrà proiettato nell’ambito del cineforum Buster Keaton martedì 14 febbraio presso il teatro Concordia di San Benedetto del Tronto alle ore 17 e alle ore 21.30. Ingresso riservato ai soci con tessera F.I.C. 2011/2012 (€ 7,00); ridotta studenti(€ 3,50); ingresso € 4,50.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 288 volte, 1 oggi)