TERAMO – Ancora deboli precipitazioni nevose fin sulla costa potrebbero verificarsi lunedì sera e martedì, ultimi fenomeni residui di condizioni meteo eccezionali che stanno ormai scemando nella portata. Nei vari Comuni del Teramano si cerca di tornare alla normalità, seppure in molte zone persistano, a causa della neve alta e del gelo, difficoltà  di transito sulle strade.

In base a quanto riferisce Abruzzometeo.org “Il nucleo di aria gelida che ha interessato nei giorni scorsi le regioni del centro si sposterà verso levante, favorendo un lento e graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche, a partire dalla Sardegna e sulle regioni occidentali, mentre permarranno condizioni di variabilità sulle regioni adriatiche, almeno nelle prossime 24-36 ore, con possibili annuvolamenti associati a precipitazioni nevose fino in pianura, specie su Marche, Abruzzo e Molise, soprattutto sui settori che si affacciano sul versante adriatico. Anche l’Abruzzo continuerà ad essere interessato da annuvolamenti diffusi, specie sul settore orientale, tuttavia inizieranno ad affacciarsi delle schiarite, a partire dal settore occidentale, mentre nuovi possibili addensamenti potranno interessare soprattutto il settore orientale e costiero nel pomeriggio-sera di oggi e nella prima parte della giornata di martedì, con possibilità di nevicate. Ma la tendenza è verso un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche, che si concretizzerà a partire da mercoledì, quando avremo un graduale rialzo delle temperature, complice un graduale rinforzo dei venti occidentali”.

LA VIABILITA’ PROVINCIALE (aggiornata alle ore 13): Questa mattina, dalle ore 5, i mezzi della Provincia sono intervenuti per liberare dalla neve il piazzale dell’Arpa di Controguerra sulla S.P. 4 e consentire così il transito dei pullman, con le corse che sono ripartite regolarmente dalle ore 6. Permangono ancora delle criticità in fase di risoluzione nella zona di Isola del Gran Sasso, soprattutto per quanto concerne la situazione della rete viaria interna, nonché in alcuni punti della Val Vibrata, dove si stanno rimuovendo gli accumuli di neve.

Nella maggior parte dei casi sono stati aperti dei varchi tra potenti cumuli di neve (ci sono muri di neve anche di tre metri). È garantito il transito, con estrema cautela e prudenza, su tutta la viabilità provinciale con pneumatici da neve e all’occorrenza, con l’uso di catene, ad eccezione delle seguenti strade, ove non è stato possibile ripristinare il transito:
– La SP 34/D di Collemesole (Comune di Arsita) l’interruzione procura l’isolamento dell’abitato di Collemesole, l’apertura è prevista in serata.

– LA SP 50/B di Collecaruno (Comune di Teramo) – tratto Castagneto –  Collecaruno –  l’interruzione non procura l’isolamento di centri  abitati;

– LA SP 43/A tratto Fano Adriano – Intermesoli – l’interruzione non procura l’isolamento di case sparse.

– La S.P. n. 1/F – l’ interruzione non procura l’isolamento di case sparse.

Centri Isolati: abitato di Collemesole (Comune di Arsita): l’apertura è prevista solo in serata.

TERAMO: Tutte le scuole riaprono martedì 14 febbraio. La decisione è scaturita al termine di una riunione che questa mattina il sindaco Maurizio Brucchi ha tenuto con organi preposti e con i dirigenti scolastici del territorio. Proprio per le speciali condizioni, per la mattinata di domani verrà tollerata elasticità negli orari di ingresso.
Proseguono intanto le operazioni di messa in sicurezza non solo dei 55 plessi scolastici, quasi terminate, ma di molte altre zone così come si continua a spalare la neve anche da marciapiedi, aree di sosta, ecc.
Il COC rimarrà operativo per l’intera giornata odierna e per quella di domani, dalle ore 6 alle 21.
Il sindaco ha intanto emanato una ordinanza con al quale dispone a proprietari e amministratori di immobili privati, la rimozione di stalattiti e neve dai tetti. La raccolta porta a porta sta procedendo senza particolari difficoltà.

NERETO: Il sindaco di Nereto, Stefano Minora e il vice sindaco, nonché assessore alla Viabilità, Daniele Laurenzi, comunicano che tutte le scuole di ogni ordine e grado del Polo scolastico neretese sono chiuse fino alla giornata di mercoledì compreso, sia per le attività didattiche che per quelle amministrative. Gli amministratori comunicano altresì che il servizio autobus prevede per i prossimi giorni le seguenti fermate: 1) in Viale Europa, direzione verso Alba Adriatica, fermata vicino alla Caserma della Guardia di Finanza; 2) in Viale Europa, direzione verso Ascoli Piceno, fermata dinanzi al Liceo Scientifico “Peano”; 3) in Viale Roma, direzione verso Ascoli Piceno, fermata dinanzi agli Uffici I.N.P.S. Tutte le altre fermate al centro del paese sono sospese. Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani riprenderà dalla giornata di martedì 14. E’ soppresso il mercato settimanale del martedì. Si invita nuovamente la cittadinanza a non usufruire, nei limiti del possibile, delle autovetture per non intralciare la rimozione della neve lungo le strade.

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA: Scuole chiuse fino a mercoledì 15 febbraio, con riserva di valutare, in relazione all’evoluzione della situazione meteorologica, l’opportunità di prorogare ulteriormente tale chiusura con successiva ordinanza.

COLONNELLA: Le strade principali sono state riaperte, e si circola con gomme termiche. Viabilità difficoltosa invece in diverse strade secondarie dove la carreggiata è ristretta ad un solo senso di marcia alternato. Si sta cercando di aprire dei varchi per agevolare la circolazione. Difficoltà si registrano inoltre anche nel centro storico, dove le vie strette e l’enorme quantitativo di neve accumulata rendono difficile l’acceso dei mezzi per lo sgombero.

Si registra inoltre nella giornata di lunedì sul territorio comunale un guasto alla conduttura principale della rete idrica, pertanto l’erogazione del servizio non è assicurato. Le scuole riapriranno giovedì 16 febbraio.

CONTROGUERRA: Tutte le strade principali del paese sono state riaperte, si circola con gomme termiche e ora si lavora per riaprire la viabilità nei quartieri, per riaprire stradine secondarie e piazzali. Le scuole riapriranno giovedì 16 febbraio, così come a Corropoli e Torano e Civitella del Tronto, mentre ad Ancarano e Martinsicuro  le lezioni riprenderanno mercoledì 15 febbraio.

CAMPLI:  Le scuole riaprono martedì 14 febbraio. Relativamente alle frazioni, o case servite da strade non perfettamente percorribili, la raccolta e la riconsegna ai genitori degli studenti con il servizio scuolabus probabilmente sarà possibile solo lungo le vie principali, con orari prossimi a quelli abituali. Qualora per motivi di sicurezza non fosse possibile raggiungere qualche zona del territorio, si chiede la collaborazione dei genitori per accompagnare a scuola i propri figli. Lo sforzo compiuto dal Comune con l’impiego dei suoi mezzi sgombraneve e di quelli messi a disposizione delle dieci ditte incaricate, ha permesso di garantire sempre la viabilità principale su tutto il territorio comunale, nonostante le eccezionali precipitazioni nevose che hanno determinato una situazione di emergenza senza precedenti negli ultimi 50 anni.
Già da ieri sono iniziate le operazioni per lo sgombero, carico e trasporto della notevole quantità di neve ammucchiata nelle aree pubbliche, per garantire la piena percorribilità delle strade e la fruibilità degli spazi pubblici.
Sulle strade comunali al momento sono stati impiegati oltre 200 quintali di sale da disgelo. Oggi è in arrivo un’altra fornitura di 100 quintali da utilizzare sulle strade ed altri spazi pubblici, quali i cortili delle scuole, per prevenire la formazione del ghiaccio e garantire la sicurezza dei cittadini.
Va segnalata inoltre l’ottima collaborazione tra tutte le istituzioni locali coinvolte, le organizzazioni del volontariato e i cittadini residenti nel nostro comune.
Si chiede ancora pazienza ai cittadini, sollecitandoli, per quanto possibile, a collaborare alla pulizia dei luoghi pubblici nei pressi delle loro abitazioni, facendo un’azione di alto senso civico ed utile per garantire il ritorno in tempi brevi alle condizioni di normalità.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 522 volte, 1 oggi)