SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un Bilancio “tra sacrifici e salti mortali” quello approvato nella giornata di martedì dalla giunta Gaspari e pronto ad approdare in Consiglio Comunale entro fine mese. “Abbiamo attuato dei tagli obbligati, tutelando però le fasce più deboli”, spiega il sindaco. L’obiettivo? Far ripartire lo sviluppo della città, dando una spinta ai lavori pubblici. Il sogno rimane il lungomare nord, che quasi sicuramente si concretizzerà attraverso un project financing. Gli introiti necessari (almeno 10 milioni di euro) giungeranno indirettamente, come annunciato più volte, pure attraverso la tassa di soggiorno che nelle ipotesi dovrebbe rinforzare le casse del Municipio di circa 600 mila euro: “La tariffa ad hotel sarà di 50 centesimi per stella”.

Il 2012 sarà inoltre l’anno del sottopasso di via Pasubio: “Gli interventi propedeutici sono già partiti – continua il primo cittadino – i lavori cominceranno presto. Il traffico verrà deviato e si verificheranno disaggi inevitabili. Ma è nella normalità delle cose”. Ed ancora, i parcheggi in piazza San Giovanni Battista incrementeranno un iter generale avviato con le messe in sicurezza di torrente Albula e Paese Alto e la realizzazione dello scalo d’alaggio.

Per il resto si useranno le forbici per ogni settore, anche se non si tratterà di una “macro-mazzata”. Un occhio di riguardo sarà rivolto ai servizi sociali (“la volontà è che le tariffe subiscano esclusivamente l’aumento Istat”) e alle pensioni minime: “Chiederemo che gli anziani proprietari di case con redditi annuali inferiori o pari a 16 mila euro non paghino l’Imu. Mentre per chi affitta un appartamento a costi calmierati proporremo un premio”.

Provvedimenti teorici, che diventeranno effettivi solo all’indomani di un voto favorevole in assise. La legge prevede che trascorrano almeno venti giorni per far sì che i consiglieri valutino e giudichino il documento. “C’è stato un grande lavoro partecipativo – conclude Gaspari – tutti hanno dato un contributo. E’ una situazione difficile e sofferta”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)