RIPATRANSONE – La Croce Azzurra da una settimana ha intensificato l’impiego di uomini e mezzi per lo svolgimento dei trasporti.

Grazie all’acquisto voluto dal presidente Francesco Massi, in occasione del XX anno di fondazione, di due nuovi automezzi di cui uno adibito alle emergenze e dotato di quattro ruote motrici e l’altro per il trasporto di carrozzine che in questi giorni risultano veramente di aiuto per percorrere le impervie strade comunali.

Attualmente il nuovo automezzo 4×4 viene utilizzato e richiesto per i servizi dell’intero entroterra e opera in costante contatto con la centrale operativa del 118 e della protezione civile provinciale.

L’associazione che opera nel territorio da 20 anni attualmente ha due sedi, una a Cossignano e una a Ripatransone ed è dotata di 6 automezzi che nel corso del 2011 hanno percorso oltre 110mila chilometri ed effettuato oltre 1.700 servizi.

Tre ambulanze di cui una a disposizione del 118 provinciale e due adibite ai trasporti locali e interregionali e tre autovetture di cui una per il trasporto di persone autosufficienti che necessitano essere accompagnate per visite, esami o dialisi, mentre due adibite al trasporto di pazienti in carrozzina con problemi di deambulazione.

Il coordinatore dello staff degli “Angeli Azzurri”,  Dalila Cicchi ringrazia tutti i volontari per l’impegno di questi giorni e l’amministrazione Comunale, il Sindaco Paolo D’Erasmo,  tutti i suoi collaboratori e la neo-costituita Protezione Civile per il lavoro che attualmente svolgono in tutta la città.

Rendendo percorribile le arterie comunali, spargendo sale in tutti i vicoli e tenendo pulite le strade adiacenti alla sede della Croce Azzurra sin dalle prime luci dell’alba hanno reso più agevole l’operato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 204 volte, 1 oggi)