SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Weekend di lavoro intenso per gli agenti dell’Arma che hanno avuto a che fare con spacciatori e guidatori in stato di ebbrezza.

Il primo caso è successo alle ore 22 di sabato 28 gennaio quando una pattuglia del Comando diretto dal capitano Giancarlo Vaccarini ha fermato in Piazza Nardone S.A. un ragazzo 22enne residente a San Benedetto con addosso 27 grammi di hashish e 2 grammi di marijuana occultati sulla persona. Il soggetto era già noto alle Forze dell’Ordine per precedenti specifici. E’ stato quindi denunciato per possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

L’altro intervento, ad opera dei Carabinieri della stazione di Offida,  si è verificato intorno alle ore 5 di domenica 29 gennaio. D.B. 40enne, residente in paese e gravato da precedenti è stato sorpreso a spacciare una dose di hashish ad un giovane. Nella successiva perquisizione a casa sono stati sequestrati ulteriori 2 grammi di hashish, un bilancino ed una mannaia di 40 centimetri. Il soggetto è stato denunciato a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti e possesso di armi o oggetti atti ad offendere. L’acquirente è stato invece segnalato presso le autorità competenti quale assuntore.

Sempre domenica 29 gennaio intorno alle ore 5 sulla SS16 nei pressi di Porto d’Ascoli è stato fermato R.M. 34enne residente in provincia di Teramo mentre era alla guida di una autovettura. L’esame all’etilometro ha rilevato valori tali che sono scattati subito il ritiro della patente e la denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 702 volte, 1 oggi)