SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ora è ufficiale: alla guida del Comitato d’indirizzo della Riserva Naturale Regionale Sentina è stato nominato il ripano Sandro Rocchetti, area Partito Democratico, con Giuseppe Marucci confermato alla vicepresidenza. Pietro D’Angelo è stato quindi escluso dall’incarico.
Nonostante avesse raccolto importanti risultati nell’ultimo quinquiennio, oltre ad essere stato l’uomo che più si è battuto politicamente a San Benedetto per l’istituzione della Riserva Naturale. E’ anche vero che la politica ha bisogno di rinnovamento (D’Angelo, fra i fondatori del partito dei Verdi, è fuoriuscito dal suo gruppo ormai da diversi anni), ma certo il bravo e apprezzabile Rocchetti (siamo sicuri farà valere la propria esperienza) soddisfa molti requisiti ma non questo.

L’allontanamento di D’Angelo ha creato molti malumori tra gli ambientalisti sambenedettesi, anche perché, purtroppo, è cattivo esempio della predominanza della politica su tutto il resto. Di fatti è un po’ strano che un sindaco confermato tolga un uomo precedentemente da lui indicato senza neppure alzare una critica al suo operato.

E, da come si legge nel comunicato ufficiale del Comune, senza neppure spendere una parola nei confronti di Pietro D’Angelo, che non viene neanche nominato.

Da parte sua Rocchetti ora avrà come punto di riferimento regionale Sandro Donati, assessore all’Ambiente al quale rivolse dure critiche per il comportamento tenuto prima delle elezioni regionali del 2009: Donati assessore? Not in my name

***
Nella mattinata di oggi, lunedì 30 gennaio, il sindaco Giovanni Gaspari ha proceduto alla nomina di due componenti del Comitato d’indirizzo della Riserva Naturale Regionale Sentina per il Comune di San Benedetto del Tronto.
Nuovo presidente del Comitato è Sandro Rocchetti. Agronomo e imprenditore nel settore dei servizi all’agricoltura, è stato assessore con delega all’ambiente al Comune di Ripatransone tra il 1999 e il 2003. L’altra nomina è una riconferma: si tratta di Giuseppe Marcucci che dal 2004, anno dell’istituzione della Riserva naturale, ha ricoperto il ruolo di vicepresidente ed attualmente è anche coordinatore del Centro di Educazione Ambientale CEA “Torre sul porto”.
Il Sindaco ha voluto comunicare personalmente la notizia ai diretti interessati che ha ricevuto stamane nel suo ufficio. “Custodire il patrimonio paesaggistico e faunistico della Sentina, valorizzarlo in chiave di turismo ambientale, continuare la preziosa opera di promozione ed educazione della zona umida tra i ragazzi delle scuole – ha affermato il Sindaco – sono le priorità sulle quali auspico che si basi il vostro operato. Sono certo che l’esperienza di Marcucci, già a conoscenza delle questioni inerenti la Riserva, e le competenze nel campo ambientale di Rocchetti forniranno il giusto equilibrio tra continuità e innovazione per proseguire nella valorizzazione della Riserva”.
Il Comitato di indirizzo, composto da cinque rappresentanti (due nominati dal Comune di San Benedetto del Tronto, uno dalla Provincia di Ascoli Piceno, uno dal Comune di Ascoli Piceno. Uno è l’assessore regionale competente in materia o suo delegato), determina gli indirizzi programmatici e gestionali della Riserva e ne controlla l’attuazione; elabora e propone per l’approvazione all’Ente gestore lo Statuto della Riserva e le eventuali modifiche; provvede alla nomina dei componenti la Direzione (organo tecnico attualmente composto da rappresentanti dell’Associazione Sentina, della Legambiente e della Lipu – Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli); delibera sulla definizione di obiettivi, priorità, piani, programmi, interventi, bilancio, piano di gestione, regolamento della Riserva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 689 volte, 1 oggi)