MONTEPRANDONE – Per i giovani di Centobuchi e Monteprandone è in arrivo una struttura moderna e all’avanguardia. Mancano infatti pochi mesi all’apertura del nuovo centro di aggregazione giovanile, realizzato lungo la Salaria negli spazi dell’ex-delegazione comunale. Entro l’estate 2012, ha fatto sapere il sindaco Stefano Stracci, termineranno i lavori.

L’edificio è costruito su tre livelli, destinati ad accogliere spazi dedicati all’arte, al cinema, alla musica e alla cultura in generale. Al piano terra verrà allestita una sala espositiva, dedicata all’arte e alla fotografia. Al primo piano il cinema e la musica saranno protagonisti con una sala-auditorium da 67 posti in cui sarà possibile allestire delle rassegne cinematografiche o ascoltare musica e concerti in streaming. All’ultimo piano invece verrà realizzata una biblioteca multimediale, dotata di e-book e di computer per poter navigare in Internet.

Non è stato ancora scelto il nome da assegnare alla struttura. In un primo momento si era parlato di Cagm (Centro di aggregazione giovanile Monteprandone), poi di Cacm (Centro aggregazione Centobuchi Monteprandone). Il sindaco ha invitato i cittadini, tramite Facebook, a fornire altri suggerimenti. Per l’amministrazione infatti, “sarebbe auspicabile trovare un nome significativo o un personaggio a cui dedicare l’intero centro, che si candida già ad essere uno dei poli di riferimento per la programmazione culturale della Vallata del Tronto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 592 volte, 1 oggi)