MARTINSICURO – Niente “libro dei sogni”, ma pochi progetti di concreta realizzazione. Futuro e Libertà si mette in moto e, prima delle consultazioni con le altre forze politiche, pensa a come strutturare il programma sui cui si baserà la propria campagna elettorale per le amministrative. Il circolo locale di Martinsicuro, alla presenza del coordinatore provinciale Toni Lattanzi, dei due consiglieri comunali Giacinto De Luca e Luigino Fedeli e di iscritti e simpatizzanti, si è riunito venerdì sera per fare il punto della situazione.

“Diversi i punti fermi venuti fuori – si legge in una nota – primo fra tutti quello di imporre una inversione di tendenza in merito all’approccio programmatico con i cittadini: non più il solito libro dei sogni ma, visto anche il momento di crisi e la conseguente mancanza di risorse, un progetto articolato in pochi punti (5 o 6) ma di concreta realizzabilità”.

Tra i punti che verranno inseriti nel programma Fli mette in primo piano la sicurezza, “con una serie di proposte atte a ridurre al minimo, se non addirittura ad eliminare, il degrado sociale del paese”.

Sui restanti progetti il partito non si sbottona, ma assicura che si tratterà di iniziative fattibili, le cui modalità di realizzazione verranno spiegate ai cittadini.

“Non più mega programmi – prosegue la nota – dove veniva inserito di tutto con la certezza però di non poter realizzare che una minima parte, e senza specificare in che modo si intendesse realizzarli. La nostra volontà è invece quella di parlare chiaro ai cittadini promettendo di realizzare quei pochi ma qualificanti ed indispensabili punti programmatici”.

Fli annuncia inoltre che a breve inizieranno gli incontri con le altre forze politiche e i gruppi civici del territorio per valutare sia la condivisione dei punti programmatici che eventuali alleanze. Una condizione che, qualora non dovesse verificarsi, non precluderà la partecipazione alle amministrative, con il partito che comunque correrà in solitaria. “Il coordinatore provinciale – conclude la nota – ha comunque chiesto ed ottenuto la disponibilità di tutti a presentare una propria lista qualora non si trovassero accordi con alcuno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 169 volte, 1 oggi)