SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samb-Ancona 1-0, gol di Carpani. La parola ai tifosi rossoblu

William Silenzi: “Vittoria meritata, meglio il secondo tempo che il primo. Abbiamo impiegato 45 minuti per prendere le misure all’Ancona. Avremmo potuto anche raddoppiare. Il pubblico è stato grandioso. Si sperava in una sconfitta del Teramo ma pazienza, attenderemo lo scontro diretto. Oggi mi sono piaciuti particolarmente Carpani e Marini. Anche Ianni merita un encomio, ha sostituito Mengo in un momento molto delicato e ha svolto bene il suo compito”

Francesco Rosetti: “Oggi faceva abbastanza freddo ma non potevamo non partecipare. Nel primo tempo abbiamo dovuto difenderci molto. L’Ancona non ci ha lasciato molti spazi per giocare ma poi è crollata e noi ne abbiamo approfittato. La nostra è una vittoria meritata perché abbiamo avuto delle occasioni limpide. Sono soddisfatto. Il pubblico è stato straordinario e la curva nord è tornata ad essere quella di un tempo”

Danilo De Angelis: “Partita bruttina giocata più sui nervi che sul bel gioco da parte di entrambe le squadre; si sentiva la posta in palio che era molto alta! Samb al di sotto delle ultime giornate, vittoria decisa da un episodio. Forse era più giusto un pari ma va bene così! L’importante era portare a casa il risultato”

Chiara Piunti: “Felicissima per la vittoria anche se meritata in parte. La squadra nel primo tempo era poco coesa. Da Pazzi mi aspettavo molto di più”.

Matteo Camaioni: “E’ stata una bellissima emozione vincere questa partita in uno stadio stracolmo di tifosi. Era da tanto che il Riviera delle Palme non si riempiva così. Il Teramo ha vinto ma noi non dobbiamo mollare perché in queste categorie più che la qualità conta il cuore. La Samb forse non è la migliore squadra del girone ma sicuramente ha il collettivo più coeso”.

Alessio Mascitti: “Una partita equilibrata nel primo tempo mentre nel secondo abbiamo nettamente giocato meglio. Il migliore in campo a mio avviso è stato Carpani che ha corso di continuo segnando oltretutto il gol del vantaggio. Non saprei identificare un peggiore in campo, sono tutti sopra la sufficienza anche se bisogna riconoscere che il cambio effettuato da Palladini ha cambiato in meglio la partita”.

Andrea Beitone: “Grande tifo, grande Ottavio Palladini! I ragazzi in campo sono stati fantastici. Nel primo tempo studenti mentre nel secondo salgono in cattedra da professori. Una squadra umile ma con convinzione crescente”.

Giorgio Brancatelli: “Mancava la regia di Giorgio Di Vicino. Lui avrebbe contribuito a risolvere prima il match. Buonissima la reazione anche grazie al supporto del tifo che ha sopperito l’espulsione di Mengo. Non siamo secondi a nessuno. Ora tutti a Riccione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.773 volte, 1 oggi)