Di Vincenzo 7 Nel primo tempo è il migliore della squadra. Pronto e deciso quando serve, salva uscendo alla grande su Ambrosini. Nel secondo tempo l’Ancona non riesce mai ad impegnarlo.

Bordi 6,5 Soffre l’esuberanza dell’ex rossoblu Santoni. Nella prima frazione di gioco le azioni più pericolose dell’Ancona passano dalla sua fascia. Cresce col passare dei minuti.

Nicolosi 6,5 Gestisce bene la sua zona di competenza. Quando la Samb rimane in dieci riesce a prodigarsi sia in fase di copertura che in quella di rilancio.

Marini 7 Nella prima mezz’ora la difesa rossoblu è messa a dura prova dall’Ancona ma in un modo o nell’altra lui e Mengo riescono sempre a spuntarla. Nel secondo tempo la Samb cresce in fase di impostazione e il suo lavoro si alleggerisce.

Oretti 6 Disorientato. Aveva il compito di contenere la manovra dell’Ancona ma per seguire a uomo il proprio avversario Maiorano finisce per giocare un ruolo che non è il suo.

Mengo 6,5 Gestisce la difesa con la solita caparbietà ma lascia i suoi compagni in 10 nel momento più importante, quando c’è da difendere il vantaggio di Carpani.

Napolano 7 Pericolosissimo nel calcio di punizione battuto nei primi minuti del secondo tempo. E’ presente in tutte le fasi del gioco e si sacrifica anche in copertura.;

Carteri 7,5 Un guerriero, soprattutto nel secondo tempo. Non smette mai di correre, avverte l’importanza della partita e mette il cuore in campo.

Pazzi 6 Non ha molte occasioni per rendersi pericoloso. Quando il ritmo di gioco dell’avversario scende, cala anche il suo tanto che Palladini lo sostituisce. Avrà comunque le sue possibilità per rendersi protagonista. Resta un attaccante unico nel suo genere nell’intero girone.

Puglia 6,5 Ha il compito di fare il vice di Di Vicino ma non ci riesce a pieno. Dopo pochi minuti di gioco ha sui piedi una palla d’oro per sloccare la gara ma la fallisce miseramente. Interpreta male il suo ruolo ma alla mezz’ora rimedia e capisce che è il caso di rinforzare la fascia. Nella ripresa è trasformato e infatti è lui a dare la palla a Carpani, poi trasformata in gol.

Carpani 8 Senza ombra di dubbio è l’uomo partita. Il suo è un percorso in crescita e oggi ha dimostrato a pieno le sue doti. Suo il gol che ha portato la squadra alla vittoria. Trattorino.

Voinea 7 Entra nel secondo tempo quando il ritmo dell’Ancona scende e cambia il volto della partita.

Ianni 6,5 Entra dopo l’espulsione di Mengo e si dimostra una valida alternativa in difesa.

Zazzetta S.V.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 918 volte, 1 oggi)