SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La 20a Giornata (3a di Ritorno) del Campionato di Serie D Girone F è andata in archivio con 9 successi (di cui 4 esterni) e nessun pareggio; 17 le reti messe a segno in questo 20° turno.
In vetta il Teramo (al 2° successo consecutivo dopo la cinquina rifilata domenica scorsa all’Isernia) dopo 2 ko esterni consecutivi (ad Ancona e Civitanova) torna a vincere in trasferta espugnando all’inglese il campo della Santegidiese (al 2° ko consecutivo, il 3° nelle ultime 4 gare, in casa veniva da 3 successi di fila prima di oggi, ma ora è in piena zona play out a -4 dalla salvezza diretta), mantenendo invariati i distacchi dalle prime 2 inseguitrici (Samb e Civitanovese , rimaste rispettivamente a -4 e -5 dalla capolista) e allungando sull’Ancona (scivolata al 4°posto a -7 dalla vetta).
La meravigliosa Samb fa suo il derby nonchè scontro diretto battendo tra le mura amiche del Riviera delle Palme l’Ancona 1905 (che veniva da 8 risultati utili consecutivi, mentre ora ha rimediato il 3° ko stagionale, il 2° esterno) bissando l’1-0 dell’andata al Del Conero con il gol partita stavolta siglato dal giovane under Carpani (al 1° centro stagionale, gol a parte, una vera e propria rivelazione finora ) conquistando così il 2° posto solitario.
La squadra di Palladini ha centrato il 14° risultato utile consecutivo, la nona vittoria di fila (eguagliando la Samb di Colantuono della trionfale stagione 2001/02 in C2 ed ora a -1 da quella di Mei che ne vinse 10 di fila nella stagione 2000/01 in Serie D Girone F), l’11a nelle ultime 12 partite, la 6a consecutiva in casa. I rossoblu conquistano il 2° posto solitario.
Fa sul serio anche la Civitanovese (al 9° risultato utile consecutivo nonchè 4° successo nelle ultime 5 gare, il 6° consecutivo in casa) che battendo all’inglese l’Atessa Val di Sangro (al 4° ko esterno consecutivo ed in piena zona play out a -3 dalla savezza diretta) si è ripresa il 3° posto scavalcando la già citata Ancona.
La compagine di Cornacchini ha chiuso il suo incontro in 10 uomini per l’espulsione di Sbaraglia avvenuta al 63’sul risultato già acquisito di 2-0.
Tiene saldamente il 5° posto l’Isernia (al 3° successo nelle ultime 4 gare) che ha dimenticato la debacle di Teramo, espugnando all’inglese il campo della sempre più a picco Renato Curi Angolana (al 5° ko consecutivo, il 3° di fila in casa e a -8 dalla salvezza diretta) grazie ad una doppietta di Covelli .

Risultati e marcatori della 20a Giornata (3a di ritorno) di domenica 22 gennaio 2012:
Civitanovese-Atessa Val di Sangro 2-0 (36′ Spinaci, 49′ Mongiello) ; Jesina-Atletico Trivento 1-0 (84′ Gabrieli) ; Miglianico-Vis Pesaro 2-0 (84′ Lazzarini su rigore, 93′ Sparvoli) ; Olympia Agnonese-Recanatese 1-3 (19′ Latini, 36′ Marchetti, 56′ Partipilo [O.A.], 68′ Marchetti su rigore) ; Real Rimini-Riccione 0-2 (18′ e 37′ Nodari) ; Renato Curi Angolana-Isernia 0-2 (79′ ed 89′ Covelli ); Samb-Ancona 1905 [senza la presenza del pubblico ospite, visto divieto] 1-0 (64′ Carpani); San Nicolò-Luco Canistro 1-0 (9′ Galli su rigore) ; Santegidiese-Teramo 0-2 (51′ Borrelli, 83′ Arcamone).

CLASSIFICA: Teramo 48, Samb 44, Civitanovese 43, Ancona 1905 41, Isernia * 33, San Nicolò 30, Atletico Trivento 29, Vis Pesaro 28, Recanatese 27, Olympia Agnonese 26, Jesina e Riccione 25, Atessa Val di Sangro 22, Santegidiese 21, Renato Curi Angolana 17, Luco Canistro e Miglianico 16, Real Rimini 4.
*= ha ottenuto la scorsa settimana i 3 punti a tavolino della sfida interna col Luco Canistro che era finita (sul campo) in parità: 1-1. Il giudice sportivo ha infatti accolto il reclamo presentato dai molisani per l’impiego da parte dei rovetani di un giocatore (Pedalino) che non poteva essere schierato perché tesserato nello stesso giorno di disputa della gara (sabato 3 dicembre 2011). Le norme federali, infatti, dicono che ogni giocatore può scendere in campo soltanto dal giorno successivo rispetto a quello del deposito o della spedizione dell’accordo di tesseramento.

Prossimo turno 21a Giornata (4a di Ritorno) di domenica 29 gennaio 2012 ore 14:30:
Ancona 1905-Santegidiese (all’andata 3-2) ; Atessa Val di Sangro-Olympia Agnonese (0-0) ; Atletico Trivento-Real Rimini (4-0) ; Isernia-Civitanovese (0-1); Luco Canistro-Miglianico (1-1) ; Recanatese-San Nicolò (1-1) ; Riccione-Samb (1-2) ; Teramo-Renato Curi Angolana (2-0) ; Vis Pesaro-Jesina (0-2).
La gara d’andata giocata al Riviera delle Palme è finita 2-1 (53′ Buonocore [R], 58′ Napolano, 80′ Mengo) per la Samb.
Mentre l’ultima volta che le due squadre si sono affrontate al Comunale di Riccione risale al 13 febbraio 2000 sempre in Serie D Girone F e finì con uno scialbo e contestato 0-0

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori c’è l’argentino Gerardo Masini del Teramo con 15 gol (nessun rigore trasformato). Segue Stefanelli del Riccione con 12 reti. Completano l’attuale podio l’argentino Arcamone del Teramo, Bellucci della Vis Pesaro e Keita dell’Olympia Agnonese con 11 centri a testa. Poi troviamo Ambrosini dell’Ancona 1905, Bucchi del Teramo, Traini della Civitanovese e Galli (7 con la maglia della Santegidiese e 3 con quella del San Nicolò) con 10 reti ciascuno. Dietro di loro vi sono Napolano e Pazzi della Samb con 9 centri ciascuno. Seguono Aquaro dell’Atletico Trivento e D’Ambrosio dell’Olympia Agnonese con 8 reti a testa.
Dietro di loro vi sono Buonocore del Riccione, Covelli dell’Isernia e Genchi dell’Ancona 1905 con 7 gol a testa. Poi troviamo Lalli del San Nicolò, Panico dell’Isernia e Parmigiani della Renato Curi Angolana e Spinaci della Civitanovese con 6 reti ciascuno.
Alle loro spalle ci sono Allegretti della Santegidiese, Arce e Di Paolantonio del San Nicolò, Buonaventura della Civitanovese, Tommaso Gabrielloni della Jesina, Isotti della Renato Curi Angolana, Marchetti della Recanatese, Mattia Santoni dell’Ancona 1905 e Zonghetti della Vis Pesaro con 5 centri ciascuno. Poi troviamo Chicco della Recanatese, Costantino del San Nicolò, D’Angelo dell’Atessa Val di Sangro, De Stefano, Di Vito, Minadeo e Palumbo dell’Atletico Trivento, Di Matteo del Luco Canistro, Di Vicino della Samb, La Vista, Patti e Rizzi della Santegidiese, Lazzarini del Miglianico, Patrizi della Recanatese, Petrella del Teramo, Torelli della Vis Pesaro e Guglielmi (2 reti con la maglia dell’Ancona 1905 e 2 con quella dell’Atletico Trivento) con 4 reti ciascuno . Seguono Bisegna dell’Atletico Trivento, Bolzan e Stefano Mandorino della Civitanovese, Borrelli del Teramo, Di Camillo, Giansante e Maimone dell’Atessa Val di Sangro, D’Ippolito della Santegidiese, Partipilo e Scampamorte dell’Olympia Agnonese , Pettrone dell’Isernia, Quintiliani e Valbonesi del Miglianico, Tantuccio del Riccione, Vicini della Vis Pesaro, Voinea della Samb e Berra (2 col Teramo ed 1 con la Renato Curi Angolana) con 3 gol a testa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 847 volte, 1 oggi)