SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il prossimo 11 febbraio sarà Shopping Show. Di sabato, per evitare contemporaneità coi carri di carnevale e per rilanciare un commercio sempre più in crisi anche dopo l’avvento dei saldi di inizio anno: “C’è stata una flessione corposa rispetto al passato – confessano gli addetti ai lavori – fin’ora tocca il -10%, speriamo non si arrivi al 20 e che non sia troppo generalizzata. Solo il settore alimentare sembra aver tenuto”.

Il nemico potrebbe essere solamente uno: il tempo. Per il resto, la prima edizione della manifestazione ideata da Comune, ConfCommercio, Confesercenti e Associazione Notte Bianca si preannuncia come una giornata ricca di eventi e di prezzi al ribasso: “Ogni negoziante proporrà lo sconto nello sconto – dichiara Sandro Assenti – il nostro impegno è rilanciare un territorio in crisi, attraendo persone da oltre confine”. Obiettivo che trova d’accordo l’assessore Sorge: “Vogliamo intercettare visitatori da altre regioni, proponendoci come meta non solo estiva”.

Lo Shopping Show partirà sin dalla mattina, ma gli appuntamenti clou si susseguiranno soprattutto nel pomeriggio: non mancheranno giocolieri, maghi, orchestrine, sculture di ghiaccio e cioccolato, mercatini vintage, attrazioni per bambini e mostre di pittura. L’attenzione maggiore, tuttavia, sarà tutta per Marco Calcinaro che realizzerà in tempo reale nuove vignette e per il mega maritozzo a forma di cuore (di circa 150 metri) che verrà proposto in piazza Matteotti.

Il budget complessivo di spesa si aggirerà attorno ai 10 mila euro, con l’amministrazione comunale che offrirà il supporto logistico, l’ufficio grafico e il servizio di comunicazione: “Il momento è critico, cerchiamo di risollevarci”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.182 volte, 1 oggi)