SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un sedere, una poltrona. Nonostante la franchezza del motto, rischia di essere questo il futuro ritornello dei ribelli del Popolo della Libertà, pronti a far rispettare le indicazioni del segretario nazionale Angelino Alfano, intenzionato a porre fine alla discutibile moda dei doppi incarichi.

“Basta con gli eletti calati dall’alto”, urlano a chiare lettere. “La base degli iscritti vuole un congresso vero, partecipato, e non preconfezionato. Non ci va più bene che sia uno a decidere per tutti. Questo cambio di passo lo chiede la maggior parte degli iscritti”. Tra i promotori del nuovo corso Giuseppe Traini, Vincenzo Amato e Giuseppe Formentini: “Va costruito un qualcosa di concreto sul territorio, anche in prospettiva elezioni, con Ripatransone ed Acquaviva che in primavera andranno al voto”.

L’occasione per contarsi e per capire se la volontà di “rivoluzione” otterrà proseliti sarà domenica 22 gennaio alle 10 presso l’hotel Garden, dove si terrà un meeting dal titolo eloquente: “Voglia di scegliere”.

“Il congresso provinciale dovrebbe svolgersi la prima o la seconda domenica di febbraio – spiegano – però fin’ora tutto tace”. I big azzurri sarebbero propensi alla candidatura di Andrea Assenti. Non proprio un nome condiviso: “Sarebbe la quarta carica, dato che è già consigliere comunale, consigliere provinciale e coordinatore comunale”. Quest’ultimo ruolo soprattutto è andato a genio a pochi. Nel centrodestra infatti si fatica a dimenticare lo scivolone alle passate elezioni sambenedettesi, quando su cinque liste in sostegno di Bruno Gabrielli ne vennero escluse due. Un errore in buona fede, ma pur sempre un errore. Costato caro.

Lo stesso Vignoli, recentemente, non lesinò alcune frecciate al medesimo obiettivo: “Potrebbe essere un bravo segretario, ma nel caso venisse nominato dovrebbe lavorare molto più di quanto abbia fatto come segretario comunale”.

Difficile, se non impossibile, a questo punto che si arrivi al giorno del giudizio con un’unica mozione, firmata e condivisa. La minoranza del partito alzerà parecchio la voce.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 364 volte, 1 oggi)