MONTEPRANDONE – Sorvegliano i parchi, gli alunni delle scuole, moderano i comportamenti indisciplinati degli automobilisti segnalando problemi di intervento e assistendo bambini. Sono i “nonni civici”, gli anziani selezionati dal Comune per svolgere il nuovo servizio di volontariato in collaborazione con scuole e polizia municipale. Da quasi 5 mesi, infatti, dieci pensionati monteprandonesi hanno deciso di dedicare il loro tempo libero e la loro esperienza alla cura del paese, in particolare per rendere più sicuri i luoghi pubblici frequentati dai bambini. Grazie a quest’attività, i “nonni civici” possono partecipare attivamente alla vita della comunità “adottando” una parte di territorio con funzioni di vigilanza ed assistenza.

“Il servizio procede bene – commenta l’assessore all’integrazione sociale Matteo Troiani -. Gli anziani collaborano in totale accordo con la polizia municipale. Grazie alla loro presenza le regole vengono maggiormente rispettate e questo avviene nelle scuole ma soprattutto al parco”. “I nuovi volontari – continua Troiani – hanno risposto positivamente, si impegnano e sono contenti. A breve ne verrà impiegato un altro nella sede della protezione civile. La sua presenza garantirà anche la cura del parco che si trova accanto alla stazione di Centobuchi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 214 volte, 1 oggi)