SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In ricordo di Albano Bugari ecco la lettera del Sindaco Giovanni Gaspari:

Con la scomparsa di Albano Bugari un altro pezzo di storia della città ci lascia: resta un grande rimpianto, solo parzialmente risarcito dalla consapevolezza che non scompare l’opera che egli ha condotto per decenni nella raccolta, catalogazione e divulgazione dell’immenso patrimonio del museo ittico “Capriotti”.

Il premio Truentum che fu attribuito a Bugari nel 2004 ha rappresentato il doveroso grazie della comunità locale per aver dedicato la vita prima a coinvolgere la nostra marineria nel trasferire a terra, e quindi donare, le innumerevoli varietà di specie marine in cui si è imbattuta durante la navigazione per i mari del mondo; poi a dare dignità di raccolta museale unica nel suo genere a tutti quei preziosi reperti che ora costituiscono uno degli elementi di attrazione culturale e turistica di San Benedetto. Infine a dare divulgazione a tutto questo lavoro attraverso le migliaia di visite guidate condotte a beneficio di scolaresche e comitive italiane e straniere e le pregevoli pubblicazioni edite negli ultimi anni.

Personalmente mi rimane il ricordo di una persone squisita, attenta e scrupolosa nell’offrire il suo contributo di esperienza, ma soprattutto assolutamente innamorata della sua città. Un affettuoso pensiero va in questo momento alla famiglia, e in particolare alla moglie e ai figli Romolo, Daniela e alla cara Titti”

Giovanni Gaspari

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 198 volte, 1 oggi)