SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quattro arresti di cittadini residenti tra San Benedetto e Cupra Marittima: ha ciò ha condotto l’operazione antidroga Dark Souls (“anime scure”) condotta dalla Squadra Mobile di Ascoli Piceno nella mattina del 17 gennaio. Le indagini erano iniziate nel mese di giugno 2011 e hanno permesso di individuare un traffico di cocaina proveniente dalla Spagna e rivenduta nella zona rivierasca del Tronto, in particolare tra San Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima.

Nella nota stampa si fa riferimento a “risultanze probatorie” eseguite attraverso intercettazioni telefoniche “che hanno dimostrato la provenienza della droga dalla Spagna dove due degli indagati si sono, in più di un’occasione, recati per la contrattazione”; -2attività operative sul territorio che hanno permesso l’arresto nella flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio, operato a settembre 2011, nei confronti di uno degli indagati”; “verbalizzazioni di diversi acquirenti, i quali hanno confermato l’acquisto della droga dagli arrestati”; “accertamenti vari relativi ai voli effettuati dall’Italia in Spagna da due dei trafficanti per la compravendita, ed all’arrivo della droga aul nostro territorio, in un caso anche attraverso spedizione”.

Alle ore 12, nella Questura di Ascoli, si terrà una conferenza stampa e verranno dati ulteriori elementi di informazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.399 volte, 1 oggi)