SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato eletto nella giornata di domenica 15 gennaio, il nuovo consigliere aggiunto per l’immigrazione. E’ Sahab Uddin il rappresentante degli immigrati extracomunitari che avrà il diritto di partecipare ai lavori della massima assise cittadina senza diritto di voto e con facoltà di intervento e di interrogazione sulle materie attinenti l’immigrazione e le condizioni degli immigrati nel territorio comunale.

Uddin, nato nel 1980, è originario della città di Comilla in Bangladesh, vive in Italia da sei anni, dal 2007 è residente a San Benedetto del Tronto dove attualmente gestisce un negozio che offre servizi di telefonia e connessione Internet e ha una figlia di sei mesi.

Si sono recati alle urne 46 extracomunitari, Uddin ha ottenuto 30 voti, mentre l’unico altro candidato, Md. Ruhul Amin, presentatosi nella stessa lista del neo-consigliere “Solidarietà e partecipazione”, ha ottenuto 9 voti. Sono state 5 le schede nulle e 2 le bianche.

Il consigliere aggiunto per l’immigrazione, come da “Regolamento per il funzionamento del consiglio comunale”, resterà in carica per tutta la durata del consiglio comunale, avrà il compito di rappresentare le cittadine e i cittadini immigrati non appartenenti ad uno Stato dell’Unione Europea ed apolidi che risiedono legalmente nel territorio comunale oltre ad essere organo di raccordo tra la consulta comunale per l’immigrazione ed il consiglio comunale e rappresenta in consiglio le istanze e le problematiche della consulta. Per questo è anche componente di diritto dell’assemblea generale della consulta comunale per l’immigrazione e del relativo comitato direttivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)