CINGOLANA-GROTTAMMARE 0-2

CINGOLANA: Pandolfi, Cacciamani, Federici, Tomassoni, D’Addazio, Gianfelici (87’ Montironi), Maccioni (55’ Torelli), Ben Djemia, Sbarbati (88’ Farroni), Adami, Kleqka. A disp.: Romagnoli, Faris, Gigli A., Massi. Allenatore: Carassai

GROTTAMMARE: Calvaresi V., Frinconi, Marcatili, Gaibo Mouele, Valentini, Capriotti, Adorante F., Adorante R, Ze’ Peres (86’ Adamoli), Ramadori (63’ Cesani), Iachini (83’ Nardini). A disp.: Damiani, Cocci, Calvaresi G., Baldassarri. Allenatore: Zaini

RETI: 17’ Iachini, 52’ Zè Peres

AMMONITI: Tomassoni (C), Frinconi, Adorante R, Marcantili, Cesani (G)

ESPULSI: 37’ Mazzieri

ANGOLI: 3 – 2

RECUPERO: 0’ + 5’

SPETTATORI: 150 Circa

CINGOLI – Se il sole tramonta poi risorge. Sembrava lentamente appassirsi l’atipica magia dei biancocelesti dopo l’inizio della seconda parte del Campionato Eccellenza Marche, a seguito di due sfide che pareva avessero un po’ adombrato l’autostima e la reattività offensiva della squadra. Il Grottammare invece ha dimostrato di avere ancora molto da dire ammaestrando in maniera esemplare addirittura la Cingolana, e per giunta pure in trasferta. Impresa a dir poco ardua per Zaini e compagni, dato che i maceratesi sono un team che incute molto timore soprattutto quando operano in casa. Cambio di passo apprezzabile e pure anticipato dallo stesso Zaini che appena due giorni prima la sfida contro la Cingolana dichiarava di aver iniziato a lavorare con i suoi seguendo un approccio alternativo. Alchimia che pare aver funzionato alla perfezione visto il risultato. Adesso i bianco-celesti sono quarti con 34 punti, rubando la posizione proprio agli avversari battuti quest’oggi.

Per quello che concerne la cronaca, i padroni di casa sono apparsi flebili e hanno subìto troppo le spinte avversarie concedendo spazi aperti a centrocampo ed esibendo una difesa a volte piuttosto inquietante. Rivieraschi più concentrati sulla costruzione del gioco ragionato e calcolato, bravi a domare i rivali e a serrare a guscio compattando i maceratesi. Tra le file del Grottammare applausi al bravo Ramadori che corre tanto e si dà da fare, da poco dipendente del team del presidente Furnari e già ambientatosi egregiamente. Per lui due occasioni d’oro che per poco non avrebbero portato alla trascrizione del suo nome sul tabellino dei marcatori.

Dopo il fischio d’inizio passano 600 secondi prima di assistere alla prima azione da gol. Zè Peres, stavolta in campo fin dall’inizio, calcia rasoterra per la respinta in tuffo di Pandolfi. Preludio dell’assedio bianco-celeste. Un minuto dopo è il neo-acquisto Ramadori che esplode un destro ribattuto con difficoltà dal numero uno maceratese, con tanto di sfera spazzata via da un difensore cingolese quasi sulla linea di porta. Al 17’ ospiti in vantaggio causa imprecisione tecnica di Pandolfi. Sulla poderosa bomba sparata dai 30 metri di Iachini, il portiere calcola male la traiettoria e cerca di smanacciare in angolo, ma il pallone finisce in rete. Vantaggio grottammarese e i dadi paiono già tratti. Si rivede il motorino Ramadori che al 25’ cerca ancora il gol ma la sua conclusione è ribattuta sulla traversa. Al 37’ le cose si complicano per la Cingolana, Mazzieri fa esibire il cartellino rosso all’arbitro. Per la reazione dei padroni di casa bisogna attendere il 38’ quando Kleqka va vicino al pareggio con un bel tiro dal limite alto di poco.

Nella seconda frazione di gara poche azioni meritevoli delle cronache. Innanzitutto il raddoppio del Grottammare che arriva al 52’: Su corner calciato da Ramadori (oggi tra i migliori in campo) Zè Peres anticipa l’uscita dell’estremo difensore calciando in porta. Poi Cingolana succube del buon contenimento degli ospiti riesce a combinare ben poco. Al 72’ è Sbarbati che cerca di infrangere il muro di scarsa produttività in cui vera la sua squadra ma da buona posizione conclude malamente, successivamente ci riprova al 80’ ma è bravo Calvaresi a uscire coprendo lo specchio della porta.

Ricordiamo che sul numero 902 di prossima uscita del settimanale RivieraOggi edizione cartacea ci sarà uno speciale dedicato al Grottammare Calcio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 273 volte, 1 oggi)