CUPRA MARITTIMA – La Stagione Teatrale Cuprense prende avvio, venerdì 20 gennaio, alle ore 21.15 con la commedia italiana “Più unico che raro” cinque atti unici dei fratelli De Filippo e Dino Verde messa in scena dalla Compagnia teatrale “il loggione” di Sant’Egidio alla Vibrata.

La presentazione della rassegna molto varia con sette appuntamenti in cartellone che è  ormai divenuta una vera e propria tradizione consolidata nel panorama teatrale provinciale e regionale, è stata svolta dall’assessore alla cultura Luciano Bruni, l’assessore al turismo Marco Malaigia, l’assessore ai lavori pubblici e collaboratore nell’organizzazione Graziano Cognigni, il gruppo storico degli organizzatori composto da Franco Regi, Vincenzo Lanciotti, Umberto Giandomenico, Primo Ricci e Vincenzo Diomede.

Spiega Bruni: “In quanto amministrazione, dobbiamo tutta la nostra gratitudine agli organizzatori che ogni anno si impegnano nel proporre la rassegna, ormai punto di riferimento dei mesi invernali”.

Il Comune conferma anche quest’anno la propria fiducia alla manifestazione che si svolge al teatro Margherita ormai storica sede, l’appuntamento teatrale è divenuto un importante punto di riferimento per la cittadinanza, tanto che lo scorso anno ci sono stati incrementi degli abbonamenti registrando il tutto esaurito.

La trentaduesima edizione teatrale si apre con la scomparsa di uno dei membri storici del comitato, Marino Mora, avvenuta poche settimane fa.

Il gruppo organizzatore è nato nel 1980 e ha portato avanti la rassegna autonomamente per 9 anni, poi la  collaborazione con il Comune, proprio in quell’anno Marino Mora era assessore alla cultura. Successivamente Mora è rimasto nell’organizzazione delle altri anni.

Franco Regi descrive brevemente gli spettacoli in programma: “Per il 2012 sono previste sette date, con spettacoli in vernacolo, ai quali teniamo particolarmente poiché stanno a significare un lavoro di tutela di tradizioni. Ci saranno anche spettacoli in italiano, una commedia musicale, una in dialetto napoletano e persino un’opera”.

Il ricco programma si svolgerà ogni venerdì iniziando il 20 gennaio con la Compagnia Teatrale “Il Loggione” di Sant’Egidio alla Vibrata con “Più unico che raro” di autori vari; venerdì 27 gennaio la compagnia “La lanterna di Diogene” di Martinsicuro con “Lu terne a lu lotte” di Antonella Zucchini; venerdì 3 febbraio la “Compagnia della Luna” di Ancona con “La soffitta di via Orsi” di Mario Cacciani; venerdì 10 febbraio la “Compagnia Settemmezzo” di Ripatransone con “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo adattamento in dialetto ripano; venerdì 17 febbraio la Compagnia “Lucaroni” di Mogliano con “Varva e capiji ce pensa li fiji” di Pietro Romagnoli; venerdì 24 febbraio la “Compagnia Liberi Teatranti” di Cupra Marittima con “Tre Pecore Viziose” di Edoardo Scarpetta; venerdì 2 marzo andrà in scena l’opera “La serva padrona”, adattamento e regia di Giacomo Rocchetti del brano di Giovanni Battista Pergolesi su libretto di Gennaro Antonio Federico.

Il costo del biglietto è di 8 euro. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21.15. Per informazioni su costi degli abbonamenti e acquisto biglietti è possibile chiamare lo 0735.777350. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Sala della Comunità Cinema Margherita, Avis di Cupra Marittima, Gat Marche e Uilt.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 239 volte, 1 oggi)