RIPATRANSONE – Dopo il Concerto di Natale e quello di Capodanno, domenica 15 Gennaio nella Cripta della Confraternita della Madonna di San Giovanni alle 17:15 sarà la volta di Alessia Mortaloni che proporrà un concerto per fortepiano originale (antico strumento antecedente al pianoforte ndr).

Questo strumento rarissimo e pregiato fu fabbricato da John Broadwood a London nel 1829. e la pianista prima di eseguire i brani di Pinto, Dussek e Beethoven ne illustrerà la meccanica e le trasformazioni.

Interessante il curriculm della concertistache si dedica all’esecuzione del repertorio solistico e cameristico su pianoforti d’epoca: attualmente è laureanda al Corso Accademico di II livello “Pianoforte storico – Fortepiano e pianoforte d’epoca fino al 1890” presso il Conservatorio di Perugia.

Senza dubbio suggestiva e degna di nota la location che ospiterà il concerto: riportata al suo antico splendore dal lavoro meticoloso dei Confratelli della Madonna di San Giovanni, la Cripta ospita stabilmente il Giudizio Universale dello scultore cileno Sergio Tpia Radic che ha scelto ormai da anni di vivere e lavorare a Ripatransone.

Sita sotto il duomo cittadino, ha una particolare forma absidale ed è dotata di un’acustica meravigliosa, anche grazie agli antichi mattoni in cotto del pavimento e delle volte possenti che sostengono la struttura soprastante.

La Rassegna Concertistica, organizzata dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione Musicale Marchigiana con la direzione artistica di Clementina Perozzi, si chiuderà domenica 22 gennaio con un concerto dedicato al Settecento. L’ingresso è libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 206 volte, 1 oggi)