NERETO – Il mercatino di scambio, Usato in Val Vibrata, ha segnato un altro grande successo di pubblico nell’ultimo appuntamento dell’8 gennaio, nonostante le festività e altre manifestazioni nei dintorni.
Numerosi visitatori hanno affollato gli stand dell’area espositiva nella zona industriale di Nereto, dove, come ogni prima domenica del mese da settembre 2011, si rinnova l’occasione di scambiare merce di antiquariato, di modernariato e usata.
Nel summit di organizzatori e promotori, che ha seguito l’evento, la Pro Loco, a nome del presidente Pasquale Galiè, ha comunicato l’intenzione di aumentare il numero degli espositori, già vicino al centinaio di unità.
Alla riunione hanno partecipato anche Giuseppe Vagnozzi, come rappresentante del Consorzio Turistico  Costa dei Parchi e l’assessore provinciale Elicio Romantini, e sono stati invitati, inoltre, Mauro Di Addezio, il primo espositore con prodotti tipici del territorio da Poggio Morello, e il radioamatore “ Scipione “.
I consensi sull’iniziativa sono unanimi, sia da parte degli espositori, sia dai visitatori e sia dalla Task Force Ambientale, che riportando le parole del presidente Giuliano Marsili, si complimenta per il lavoro svolto a favore della valorizzazione dei prodotti della terra e delle tipicità, ma anche per l’impegno a smaltire vecchi oggetti.
“Identità diverse dal territorio che si coniugano – ha dichiarato Vagnozzi – superano le divisioni dei campanili, ora occorre puntare ad un’ottica sistemica e ad allargare gli orizzonti su iniziative comuni collegate alla promozione turistica”, aggiungendo l’intenzione di migliorare la viabilità della 259 per avvicinare i territori della Val Vibrata.
Il presidente Galiè ha chiuso l’evento ringraziando gli intervenuti e preannunciando altre iniziative collegate al prossimo appuntamento del 5 febbraio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)