Per vedere il video clicca sull’icona sulla destra. Riprese e montaggio Maria Josè Fernandez Moreno

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Molto spesso ci sono cittadini che prendono posizione a prescindere, che è una frase che non mi piace, perché significa privarsi della razionalità per capire a fondo un problema”, Giuseppe Cappelli, coordinatore della commissione comunale in merito allo stoccaggio Gas Plus, commenta così la visita della commissione nel luogo dove potrebbe sorgere la centrale, e dove per una ventina d’anni è rimasta attiva la centrale di estrazione dell’Eni.

“Non vogliamo minimizzare niente ma conviene che i cittadini si informino, poi possono serenamente scegliere. Non è che questa centrale si deve fare per forza. Ci sono anche degli aspetti positivi, in fondo stiamo parlando di metano, tra le fonti fossili il metano è la più pulita, addirittura ci sono Comuni che definiscono questa attività come attività di grande sostenibilità perché stocchiamo una sostanza come il metano che tutto sommato è pulita non ci sono sostanze che vengono prodotte in fase di erogazione, non vorrei essere superficiale, questa attività si fa da decenni in molti paesi industriali senza particolari problemi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 976 volte, 1 oggi)