SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grandi manovre nell’Udc in vista del coordinamento comunale che dovrà eleggere, i prossimi 25 e 26 febbraio, il nuovo segretario comunale. Una data che molto probabilmente segnerà l’avvento del Partito della Nazione, realtà che oltre al movimento di Casini ospiterà i Liberal e la Rosa Bianca, e che corrisponderà all’addio dell’uscente Luigi Orlandi, già deciso a non ricandidarsi.

“I nomi dei successori non sono ancora usciti”, afferma proprio Orlandi, in seguito alla prima assemblea provinciale svoltasi lunedì sera. “Non ci sono spaccature, si lavorerà per arrivare alla creazione di una lista unica, dove tutti si sentano rappresentati. Credo e spero che non ci saranno mozioni alternative; troveremo la via più compatta”. L’elenco dei papabili dovrebbe comunque essere rivelato non oltre la fine di gennaio: “Sono certo che questa fase verrà superata rapidamente”.

Apparentemente fuori dai giochi sembra l’ex consigliere comunale centrista Marco Lorenzetti: “Non ero presente all’incontro, non ero invitato. In ogni caso io sarei per la riconferma di Orlandi. In alternativa proporrei Domenico Pellei, un giovane”. Riguardo alle proprie ambizioni, Lorenzetti precisa: “Nel caso venissi scelto io, dovrei dimettermi dall’incarico che ricopro all’Avis”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 516 volte, 1 oggi)