Leggi qui le nostre notizie su Guido Venieri

Qui una intervista di Annalisa Cameli del 14 febbraio 2007: “Grottammare mi sta dimenticando”

Qui una intervista di Simone Incicco del 19 dicembre 2009

GROTTAMMARE – Pericle Fazzini diceva di lui: “Non capisco come sei riuscito, in un paese così piccolo, ad arrivare allo spazio!”.

Venieri rispondeva: “In realtà non è stato difficile: mi è bastato guardare. Dietro ogni angolo c’è qualcosa che può essere ritratto».

Grottammare dice addio al suo artista. Guido Venieri, la cui pittura aveva la capacità di concludere veramente un discorso artistico, di tradurre un progetto d’arte in termini di arte vera, si è spento il 5 novembre, verso l’ora di cena.

Il pittore è  stato un’icona e un personaggio per i grottammaresi e per tutti coloro che passeggiando al corso, si fermavano a visionare le sue opere grazie alle quali ha tracciato un solco perenne nella memoria di Grottammare.

I funerali sì svolgeranno sabato 7 gennaio alle 15:15 nella Chiesa di San Pio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 972 volte, 1 oggi)