SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – Note positive per il libro dello scrittore di Cupra Marittima Antonio De Signoribus edito dalla Newton Compton Editori nel 2011 con il titolo “Segreti e Storie popolari delle Marche”.

Il libro uscito da poco, con la dotta prefazione (“La parola naturale”) del professor Marcello Verdenelli dell’Università di Macerata, propone storie che l’autore ha ereditato (ma non solo) dalla viva voce di chi, prima di lui, le ha sentite raccontare da altri. Il libro sarà presentato nella libreria Feltrinelli di Macerata il 5 gennaio alle 17.30 e il 14 gennaio all’auditorium di San Benedetto, sempre alle 17.30.

In “Segreti e Storie popolari delle Marche” una sorta di catena narrativa ci riporta indietro di due secoli, rendendo questo libro . «Nel primo, nel terzo e nel settimo capitolo, numeri magici per eccellenza – sottolinea lo scrittore – ho fatto parlare i personaggi, come se raccontassero, seduti accanto al fuoco o attorno ad una tavola imbandita, le storie della loro vita o immaginate. Sono storie di narratori occasionali, ma, soprattutto storie raccontate da una anziana donna di nome Miliana. Lei passava periodicamente. E quando terminava i suoi lunghi racconti, uscendo riportava con sé, nell’ampia borsa, qualcosa sempre di infinitamente gramo rispetto al dono della sua formidabile parola».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 328 volte, 1 oggi)