SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Centro Sportivo “Sabatino D’Angelo” è stato affidato fino al febbraio 2013 alla società Agraria Club. Lo ha deciso il Consiglio Comunale, che consentirà di fatto la gestione del campo di calcio ad undici, del campo di pre-allenamento di calcio, del campo di calcetto, della palestra polivalente e della tensostruttura per la ginnastica artistica ed i servizi connessi. Si sono astenuti dal voto sia Gianluca Pasqualini (che gravita nella società dell’Agraria) che la dipietrista Palma Del Zompo, dimostrando ancora una volta che le voci di frizioni all’interno della maggioranza non sono delle mere “chiacchiere da bar”. Furibondo Jean Carlo Mattoni che, vistosi rifiutare l’affidamento della tensostruttura, ha annunciato lo sciopero della fame per protesta.

Per quanto concerne la questione dell’Aipa, l’assessore al bilancio Fabio Urbinati ha spiegato come “in un quadro normativo in grande evoluzione, come quello tratteggiato dalla manovra Monti, è sempre più difficile per gli enti locali non internalizzare alcuni servizi gestiti da società esterne”. Con la delibera approvata si è dato seguito ad una decisione già presa nell’assise del 5 settembre scorso quando si era espresso favorevolmente per riportare all’interno della struttura comunale, la gestione diretta dell’imposta sulla pubblicità, dei diritti sulle pubbliche affissioni, della Tosap e della riscossione delle sanzioni del codice della strada.

Con questo atto vengono definiti i tempi per consentire all’Ente di pianificare il passaggio alla gestione diretta che dovrà avvenire necessariamente dall’anno 2014. In particolare, attraverso un emendamento presentato dal consigliere Morganti, si determina che, da qui al 2014, venga affidata, attraverso un bando pubblico, la gestione diretta di questo tipo di entrate ad un concessionario esterno per il periodo di un anno dalla data di aggiudicazione della gara. Tale termine potrà essere prorogato fino al 31/12/2013 in vista dell’entrata in vigore dell’IMU ma non per la riscossione delle sanzioni per violazione del codice della strada.

Per quanto concerne il nuovo Servizio amministrativo, del trasporto pubblico locale e del traffico precedentemente destinato alla gestione delle entrate di queste imposte, questo, a partire dal 1° gennaio prossimo, sarà dedicato all’avvio della riscossione coattiva in forma diretta di tutte le entrate comunali al posto di Equitalia visto che, sempre dal 2013, né Equitalia stessa né altri soggetti esterni potranno effettuare la riscossione coattiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.175 volte, 1 oggi)