Mostre, concerti, teatro, animazione, incontri culturali. Sono numerosi gli eventi organizzati nel teramano in occasione delle festività natalizie. Tra una scorpacciata di dolci e un’abbuffata culinaria, tra un regalo donato e un altro ricevuto, c’è anche spazio per allietare la mente e lo spirito con le tante manifestazioni disseminate sul territorio.

TORTORETO – Fino al 23 dicembre è possibile visitare la mostra permanente di Arte Presepiale dell’artista Alfonso Pepe, presso la chiesa Madonna del Carine nel centro storico. Dal 24 al 7 gennaio invece la Natività è protagonista al Lido (sull’arenile adiacente alla rotonda Carducci), con il Presepe di sabbia realizzato da Attilio Salvi e Egisto Morelli. Spazio anche agli eventi nella tensostruttura montata in piazza Berlinguer: il 29 e il 20 dicembre, alle ore 21 si terranno rispettivamente un musical e uno spettacolo di teatro dialettale, mentre il 31 dicembre, a partire dalle 22, ballo e musica per festeggiare l’arrivo del Capodanno. Il primo gennaio alle ore 16,30 la festa continua con l’animazione per bambini.

MARTINSICURO – Il 26 dicembre presso la chiesa di San Gabriele alle ore 18 si tiene il concerto lirico “Meditazioni sul Natale”. Per gli appassionati d’arte, fino all’8 gennaio è possibile visitare la mostra di Walter Coccetta, già presente alla Biennale di Venezia, allestita nella Torre Carlo V di Martinsicuro (venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 21. Ingresso gratuito).

COLONNELLA – A Natale non potevano mancare gli incontri-dibattito di riflessione sui grandi temi sociali. Il 27 dicembre presso la sala Flaiano alle ore 21 si tiene l’incontro “Conoscere la solidarietà – esperienze e progetti nel mondo”. Si parlerà di missioni umanitarie nel Terzo mondo con testimoni, immagini e racconti di interventi d’umanità. Presso il palazzo Pardi è inoltre possibile visitare fino al 6 gennaio la mostra dei Presepi allestiti dalle contrade. Il giorno dell’Epifania, inoltre, a partire dalle 18 nel centro storico si tiene il suggestivo Presepe vivente. Il 12 gennaio invece c’è il secondo appuntamento del “Caffè filosofico” presso il “Coffee Story”, nel centro storico, (ore 21) con il professor Michele Ciliberti. Tema della serata “Numerologia e Cabala”.

TERAMO – Giovedì 29 dicembre alle ore 21 nella Basilica Cattedrale Duomo si tiene il concerto “Gaudemus Hodie” del “Collegium Cantorum Ars Nova coro di voci bianche Città di Teramo”. Venerdì 30 alle ore 18 presso il Parco della Scienza c’è il Concerto di Capodanno e sabato 31 alle ore 15,30 in piazza Martiri della Libertà  giochi e divertimento con brindisi finale. In serata nella stessa piazza la notte di san Silvestro si anima di musica e spettacolo con il Capodanno teramano (a partire dalle 22). Giovedì 5 a partire dalle 18,30 si tiene la rappresentazione del Presepe vivente (Cavuccio) e gran finale venerdì 6 con l’intera giornata caratterizzata da eventi: dalle 8 alle 20 c’è la Fiera dell’Epifania, con l’arrivo alle 10 della Banda delle Befane (centro storico). Alle 10,30 Spinning di Natale in piazza Sant’Anna, e alle 16 in piazza Orsini è allestito il Villaggio dei bambini, con animazione. Alle 17 in piazza Martiri arriva la Befana, alle 18 a Miano si tiene invece il presepe vivente. Il ricco programma delle festività si conclude venerdì 13 gennaio con il concerto della Premiata Forneria Marconi (ore 21, teatro comunale).

GIULIANOVA – Il 26 dicembre, dalle 18 alle 22, il centro storico si anima con il tradizionale Presepe vivente. Il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, spettacoli ed animazione per ragazzi presso gli spazi della scuola dell’infanzia paritaria “De Amicis” in viale Cavour. Ingresso gratuito e merenda offerta a tutti.

CASTELLI – nella città della ceramica sono diversi gli eventi organizzati che uniscono in un suggestivo connubio la tradizione artigianale alle atmosfere natalizie. Fino al 7 gennaio sarà possibile ammirare lungo le vie cittadine gli alberi addobbati con le palline di ceramica dipinte a mano dai ceramisti castellani. Anche il Presepe è allestito nella migliore tradizione locale: 54 statue in ceramica dell’altezza che varia da un metro (animali e piccole figure) a due metri (personaggi adulti) saranno in mostra presso il Liceo Scientifico Grue. Non può mancare in fine, il classico Presepe vivente, che si tiene il 6 gennaio. Il 26 dicembre invece ci sarà la suggestiva fiaccolata notturna, con partenza alle 15 dalla piazza Marconi per S.Salvatore, escursione al Fondo della Salsa (16,30), inizio fiaccolata di ritorno a Castelli e brindisi di arrivo con spaghettata alle ore 20 nella piazza del centro. La città offre anche, fino al 7 gennaio, la mostra di Tonino Guerra, che nel Museo dell’Artigianato esporrà venti tele che celebrano il 150mo anniversario della Repubblica italiana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 251 volte, 1 oggi)