SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il presidente Vittorio Alexis ha proposto di modificare la tradizione che voleva i soci riunirsi per il tradizionale scambio di doni e di aprire invece il club alla città con un’iniziativa che potesse regalare qualche momento di serenità a persone meno fortunate.

Sabato 17 dicembre si è scelto così di festeggiare l’arrivo del Natale nella sede dell’Unitalsi presso il centro “Biancazzurro” di viale dello Sport. Accolti da Sabatino Di Serafino, presidente della locale sezione Unitalsi (l’organizzazione diocesana che ha il compito di superare ogni forma di emarginazione e discriminazione verso coloro che vivono situazioni di disagio), i soci Lions si sono adoperati per servire a tavola i commensali: malati, assistenti ma anche anziani che frequentano il centro diurno della città.

Hanno accolto l’invito dei Lions a partecipare alla bella serata il Vescovo Gervasio Gestori e, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge che hanno condiviso questo momento conviviale.

La cena è stata allietata dai giochi di prestigio del mago Alex mentre ogni partecipante ha ricevuto un dono, frutto di una lotteria promossa dallo stesso Lions club.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 297 volte, 1 oggi)