SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 16 dicembre, la giunta comunale di San Benedetto ha approvato all’unanimità (assente solo l’assessore Canducci) il servizio proposto tramite mail lo scorso 13 ottobre dal professore Massimiliano Fazzini “articolato in una fase iniziale di tipo statistico e in una successiva fase di tipo quantitativo – applicativo e di produzione di bollettini meteo di tipo probabilistico a 24 e 48 ore, rivalutati e rinnovati ogni 12 ore in caso di bassa attendibilità dei modelli, da trasmettere tempestivamente ai competenti uffici comunali, con la possibilità di pubblicarli in un apposita area del sito web del Comune”.

Un progetto denominato “Meteo Riviera per la Protezione Civile”, che costerà al palazzo di Viale De Gasperi 5 mila euro, che saranno prelevati da “fondi disponibili del Bilancio 2011 e precedenti”.

I motivi  della spesa l’amministrazione li spiega così: “L’obiettivo è di prevedere, prevenire o ridurre l’effetto negativo degli eventi climatici o altri eventi calamitosi sull’ambiente, sulle persone e sulle cose”. Il servizio, promosso con atto immediatamente eseguibile, “avrà tempi di realizzazione di tre mesi, a partire dal recupero delle informazioni di archivio scritte ed orali e di sei mesi dall’eventuale accettazione della presente proposta”.

La decisione probabilmente scatenerà polemiche. Anche perché di “occhi” sulla Riviera delle Palme ce n’erano già a bizzeffe. Tralasciando i centinaia di siti che garantiscono, in tempo reale ed in prospettiva, informazioni sulle condizioni atmosferiche di tutta Italia (Marche comprese), si registra un ulteriore monitoraggio che la Protezione Civile garantisce gratuitamente da tempo (clicca qui). Pericolosità incendi, neve e valanghe; criticità idrogeologiche; mappe di pioggia, temperature, umidità, pressione atmosferica; velocità e direzione del vento; livello dei fiumi e dei corsi d’acqua. Tutto consultabile con un click. Senza pagare un euro.

Magari, però, l’idea di Fazzini avrà qualcosa in più.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.255 volte, 1 oggi)