Da Riviera Oggi in edicola N. 900

Marcuzzo. Pare che il brand turistico “Piceno” abbia trovato un “pericoloso” concorrente. Il suo nome è “Marcuzzo” ed è stato rispolverato venerdì scorso dal promoter televisivo ascolano, ma di origini toscane, Maurizio Bargiacchi. Perché rispolverato? Perché il nome balzò nelle cronache picene negli anni settanta grazie ad un ex sindaco di San Benedetto, Temistocle Pasqualini.

Sentendone riparlare la buonanima di Pasqualini ne sarà felice perché, prima di altri, aveva capito che il futuro sta nell’unione e nella fine dei campanilismi. Soltanto un territorio coeso, e dove c’è tutto, (tra Piceno e vicino Abruzzo c’è tutto: mare, monti, colline, storia, gastronomia doc ecc.) può diventare un valore concreto e di qualità tipo “Romagna”, “Versilia” ecc. per il turismo di massa.

Nella conferenza stampa organizzata la settimana scorsa presso il ristorante “Il Faro” di Alba Adriatica, davanti ad amministratori abruzzesi e marchigiani (tra i quali il presidente del Consiglio provinciale di Ascoli Piceno, Armando Falcioni)   si è condivisa l’esigenza di dare un nome al territorio cha va da Alba Adriatica a quello della provincia di Ascoli. Appunto Marcuzzo.

Maurizio Bargiacchi ha precisato che la sua idea ha esclusivamente sfondi di promozione turistica senza interferire nelle necessità politiche dei vari comuni per i quali qualche giorno prima si era tenuto un convegno a Civitella del Tronto. Un incontro, ha detto nel suo intervento il presidente Falcioni, che si è rivelato un successo con molti sindaci entusiasti di una futura unione tra località divise da un fiume ma dalle caratteristiche umane e territoriali molto simili.

Da parte del sottoscritto mi sono dichiarato disponibile a dare un contributo con Riviera Oggi che ha già il Marcuzzo nel suo dna: Piceno e vicino Abruzzo sono infatti da 20 anni le località di riferimento del nostro progetto editoriale. Mi sono detto disposto anche a mettere da parte il brand Piceno, se utile per favorire la nascita della “regione Marcuzzo”, come è stata definita tanti anni fa da Pasqualini ed ora da Bargiacchi.

Il canale televisivo nel quale il brand Marcuzzo verrà veicolato è diretto dal giornalista sambenedettese ma di origini maceratesi, Andrea Barchiesi.

I nostri complimenti e gli auguri sinceri ai promotori di una bella iniziativa

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 721 volte, 1 oggi)