SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il club alpino italiano di San Benedetto del Tronto ha organizzato per l in zona Ponterotto di San Benedetto un’iniziativa rivolta ai soci e simpatizzanti.

Sarà proiettato il corto “Se vi piace ascoltare. Francesco Giuliani, pastore” di Isabella Micati, la storia di un pastore transumante e poeta abruzzese. Di seguito verrà proiettato il breve documentario “Linea Continua”, presentato alla 59° edizione del Trento FilmFestival 2011 nella Sezione Alp&Ism. L’ingresso è libero. Scrittore in versi e in prosa, cantore di storie della sua terra ma anche preciso e sentito cronista della guerra delle trincee, il pastore Francesco Giuliani nasce arroccato sulle montagne d’Abruzzo e cresce tra la piana di Campo Imperatore e il tavoliere delle Puglie.

La piccola storia di un pastore transumante a cavallo del secolo scorso raccoglie in sé la grande storia d’Italia: la guerra del ’15-’18, la pastorizia, l’artigianato del legno, la tradizione del racconto orale nel mondo popolare. Nel secondo cortometraggio si parlerà della famiglia Barmasse di Valtournenche, montanari, alpinisti, esploratori e guide alpine del Cervino. Ed è proprio sulla “Gran Becca”, come viene chiamato il Cervino dai valdostani, che il 17 marzo 2010, a distanza di una generazione, padre e figlio si legano in cordata per cercare di salire quel canalone che, dall’enjambée, scende ripidamente per 1200 metri verso la base della parete sud del Cervino.

Un vecchio progetto tentato 24 anni prima dal padre Marco ed oggi ripreso dal figlio Hervé. Una via difficile, definita dai più forti alpinisti degli anni ‘80 come “uno degli ultimi grandi progetti logici delle alpi”, ed ancora irrisolta nel 2010.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)