SANT’OMERO – Con il passaggio al digitale terrestre delle Marche, diversi disagi si stanno registrano anche in Val Vibrata.

Alberto Pompizi, presidente dell’Unione dei Comuni, ha dichiarato che “bisogna affrontare e risolvere le problematiche legate al passaggio della provincia di Ascoli Piceno al digitale terrestre, poichè sta provocando grandi disagi agli abitanti della provincia di Teramo, e, soprattutto, alla popolazione della Val Vibrata”, dove, infatti, le trasmissioni televisive risultano disturbate ed in alcuni casi perfino oscurate.

A questo proposito, Pompizi ha promosso un incontro che si terrà lunedi 19 dicembre alle ore 15 presso la Sala Marchesale (in piazza d’Auri) a Sant’Omero.

“L’iniziativa – spiega il presidente – nasce da un confronto sull’argomento con il dottor Filippo Lucci, presidente regionale e coordinatore nazionale del Corecom”. Lucci sarà uno dei relatori dell’incontro insieme a Catenacci, dirigente del Dipartimento per le Comunicazioni-Ispettorato Territoriale Abruzzo e Molise, e al presidente del Corecom Marche, Colonnella.

Sono stati invitati a partecipare anche i sindaci dei 12 Comuni, i consiglieri regionali vibratiani Emiliano di Matteo e Giuseppe Di Luca, oltre a operatori di Rai Way, Mediaset e di tv locali.

Pompizi auspica la massima partecipazione e collaborazione con l’augurio che “nel corso del confronto, si possano quindi individuare le soluzioni possibili per superare i disagi dei cittadini vibratiani”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 286 volte, 1 oggi)