SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Purtroppo le statistiche di questa settimana vengono pubblicate dopo la triste notizia della scomparsa del centrocampista della Civitanovese Vakaba Traore al quale rivolgiamo il nostro pensiero.

La sedicesima giornata d’andata di Serie D Girone F è andata in archivio con 7 successi (di cui 3 esterni) e 2 pareggi ( entrambi per 1-1 ). 30 le reti messe a segno in questo 16° turno.

In vetta il Teramo (al 16° risultato utile consecutivo) torna a +8 sull’Ancona 1905 (al 5° risultato utile consecutivo, ma anche al 3° pareggio nelle ultime 4 partite) laureandosi matematicamente con una giornata d’anticipo campione d’inverno. La squadra di Cappellacci all’8° successo nelle ultime 9 partite ha rifilato un tris interno firmato dai suoi tre straordinari bomber Masini (a segno per la 9a giornata consecutiva), Bucchi ed il ritrovato Arcamone all’Atessa Val di Sangro (al 2° ko consecutivo, sempre in trasferta) che giovedì scorso aveva perso seppur di misura e dunque meno nettamente anche ad Ancona.

La formazione di Osio invece ha impattato in rimonta per 1-1 sul campo dell’Isernia (al 7° risultato utile consecutivo) che ormai sembra essersi ufficialmente abbonato a questo risultato (1-1) avendo raccolto il 6° nelle ultime 7 partite.

Domenica il 2011 giocato ed il Girone d’andata si chiuderà proprio con l’atteso big match tra le 2 formazioni biancorosse Ancona 1905 e Teramo.

Al 3° posto rimane la Civitanovese (al 5° risultato utile consecutivo e 4 successo interno di fila) al 4° successo nelle ultime 5 gare che ha battuto in rimonta nel finale tra le mura amiche il Riccione (al 2° ko nelle ultime 3 gare nonchè 2° ko esterno consecutivo dopo quello di Atessa). La compagine di Cornacchini si porta a -1 dall’Ancona e dunque dal 2° posto.

Prosegue il momento magico della Samb che battendo con un poker il malcapitato Luco Canistro (al 2° ko consecutivo dopo quello interno con l’Angolana, il 6° nelle ultime 7 partite) grazie anche ad una doppietta dell’ottimo Napolano (che si conferma un acquisto azzeccatissimo, per lui si tratta dell’8°centro stagionale) ha centrato il 10° risultato utile consecutivo nonchè la 5a vittoria di fila, la 7a nelle ultime 8 partite disputate. Con questo successo (il 9° stagionale, il 5° interno) , il 4° consecutivo in casa dove finora è andata a segno in tutte le gare giocate, la squadra di Palladini rimane al 4° posto a -10 dalla vetta e a -1 dalla Civitanovese terza, ma riduce le distanze dall’Ancona 1905 e dunque dalla seconda posizione che ora dista solo 2 lunghezze. Ma stavolta all’orizzonte non c’è una partita facile per i rossoblu ma bensì un test insidioso: il derby in casa della Recanatese (al 2° risultato utile consecutivo dopo il successo interno con la Santegidiese nel turno precedente) reduce tuttavia dall’inatteso pari in rimonta in casa del fanalino di coda Real Rimini (al 4° pareggio stagionale che attenua per ora il numero di sconfitte: 12) , risultato che non deve però ingannare. Ecco questa sfida sarà importante per capire se la squadra rivierasca è matura per proseguire una rimonta che alcune settimane fa sembrava impossibile. La scorsa stagione (quando la Samb era ancora sotto la guida di Giudici) la sfida del Tubaldi finì con uno scialbo pareggio a reti bianche.
Al 5° posto rimane l’Atletico Trivento (al 3° risultato utile consecutivo) che è tornato al successo dopo 5 turni di astinenza vincendo in rimonta e nel finale sul campo della Renato Curi Angolana (che veniva da 2 risultati utili consecutivi ed in casa non perdeva da 5 partite). Gara ricca di emozioni ed altalena di reti. Partenza sprint dei pescaresi che sono andati in vantaggio di 2 gol grazie ad una doppietta di Isotti. Poi sul finire del 1° tempo si concretizzava la rimonta molisana e le 2 squadre andavano al riposo sul 2-2. Nella ripresa vantaggio ospite al 69′ ma i padroni di casa non si arrendevano e 3 minuti dopo ristabilivano la nuova parità. Ma poi a 2′ dalla fine Fusaro regalava col 3-4 il colpo esterno ai suoi.
Al 6° posto sale agganciando la già citata Recanatese il San Nicolò (al 2° successo consecutivo) che ha sfruttato al meglio il calendario favorevole: giovedì scorso battendo seppur a fatica tra le mura amiche il fanalino di coda Real Rimini e nell’ultimo turno espugnando di misura il campo del Miglianico (al 3° ko consecutivo) tornando così a vincere in trasferta dopo 4 ko esterni consecutivi.
Al decimo posto sale invece l’Olympia Agnonese (al 3° risultato utile consecutivo in trasferta) che dopo il ko interno con la Samb ha ripreso la sua striscia positiva vincendo in rimonta tra le polemiche dei locali sul campo della Jesina (che era reduce da 2 successi consecutivi , entrambi in trasferta, ma che in casa è giunta al 2° ko consecutivo) grazie ad una doppietta (la 4a stagionale) del solito maliano Keita (al 10° centro stagionale) a segno per la 5a giornata consecutiva .
La Santegidiese (che era reduce dal ko di Recanati, ma in casa è giunta al 2° successo consecutivo, nonchè 3° risultato utile di fila) eliminata ieri (mercoledì 14) ai quarti della Coppa Italia di Serie D (dove era rimasta l’unica rappresentante del Girone F) perdendo 2-0 in gara unica sul campo della Viterbese (che aveva eliminato anche la Renato Curi Angolana ai sedicesimi) , in campionato invece ha centrato la 2a vittoria nelle ultime 3 partite, salendo al 12° posto in classifica agganciando la già citata Atessa Val di Sangro. La squadra di Fontana ha battuto tra le mura amiche domenica con una rocambolesca rimonta nel finale la Vis Pesaro (al 4° ko nelle ultime 5 partite, il 3° consecutivo in trasferta ) che non vince da 5 gare ed è scesa al 9° posto dove è stata agganciata dal già citato Isernia. I giallorossi che erano passati in vantaggio sono stati poi raggiunti e superati (1-2) dai vissini rimanendo sotto fino a 5′ dal termine quando il difensore Patti (autore di una doppietta, poi passato qualche giorno fa all’Ancona 1905) ristabiliva la parità. Poi in pieno recupero (94′) arrivava il gol del sorpasso con il nuovo acquisto: l’ex attaccante del Morro d’Oro Ragatzu, su rigore.

Riepilogo Risultati e marcatori della 16a Giornata d’andata di domenica 11 dicembre 2011:
Civitanovese-Riccione 2-1 (22′ Stefanelli [R], 64′ ed 80′ Traini ) ;
Isernia-Ancona 1905 (senza la presenza del pubblico ospite visto divieto) 1-1 (28′ Pettrone [I], 40′ Pesaresi [A]);
Jesina-Olympia Agnonese 1-2 (32′ Negro [J], 40′ e 53′ Keita ) ;
Miglianico-San Nicolò 0-1 (73′ Di Paolantonio);
Real Rimini-Recanatese 1-1 (44′ Dragoni [R.R.], 63′ Patrizi [Re] );
Renato Curi Angolana-Atletico Trivento 3-4 (11’e 23′ Isotti [R.C.A.], 33′ Aquaro, 40′ Guglielmi, 69′ Monti, 72′ Planamente [R.C.A.], 88′ Fusaro) ;
Samb-Luco Canistro 4-0 (21’ Pazzi, 46′ e 72′ Napolano, 78′ Oretti );
Santegidiese-Vis Pesaro 3-2 (28′ Patti , 31′ Torelli [V.P.], 65′ Omiccioli [V. P.], 85′ Patti , 94′ Ragatzu su rigore);
Teramo-Atessa Val di Sangro 3-0 (29’ Masini, 32’ Bucchi, 69′ Arcamone).
CLASSIFICA: Teramo 42, Ancona 1905 34, Civitanovese 33, Sambenedettese 32, Atletico Trivento 26, Recanatese e San Nicolò 24, Isernia e Vis Pesaro 22, Olympia Agnonese 21, Riccione 19, Atessa Val di Sangro e Santegidiese 18, Renato Curi Angolana 17, Jesina 15, Luco Canistro 11, Miglianico 9, Real Rimini 4.
Prossimo turno 17a Giornata ed ultima d’andata di domenica 18 dicembre 2011 ore 14:30:
Ancona 1905-Teramo ; Atessa Val di Sangro-Miglianico ; Atletico Trivento-Civitanovese ; Luco Canistro-Santegidiese ; Olympia Agnonese-Real Rimini ; Recanatese-Samb ; Riccione-Isernia ; San Nicolò-Jesina ; Vis Pesaro-Renato Curi Angolana .

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori c’è l’argentino Gerardo Masini del Teramo con 15 gol (nessun rigore trasformato). Alle sue spalle troviamo Ambrosini dell’Ancona 1905, Bellucci della Vis Pesaro, Keita dell’Olympia Agnonese e Stefanelli del Riccione con 10 reti a testa. Completano l’attuale podio l’argentino Arcamone del Teramo e Traini della Civitanovese con 9 centri ciascuno. Seguono Bucchi del Teramo, D’Ambrosio dell’Olympia Agnonese, Napolano della Samb e Galli (7 con la Santegidiese ed 1 col San Nicolò) con 8 reti a testa.
Dietro di loro vi sono Aquaro dell’Atletico Trivento, Buonocore del Riccione, Genchi dell’Ancona 1905 e Pazzi della Samb con 7 gol a testa. Poi troviamo Lalli del San Nicolò e Parmigiani della Renato Curi Angolana con 6 reti ciascuno.
Alle loro spalle ci sono Arce del San Nicolò, Isotti della Renato Curi Angolana, Mattia Santoni dell’Ancona 1905, Spinaci della Civitanovese e Zonghetti della Vis Pesaro con 5 centri ciascuno. Poi troviamo Allegretti , Patti e Rizzi della Santegidiese, Buonaventura della Civitanovese, Chicco della Recanatese, Covelli dell’Isernia, Di Matteo del Luco Canistro, Di Paolantonio del San Nicolò, Di Vito, Minadeo e Palumbo dell’Atletico Trivento, Tommaso Gabrielloni della Jesina, Patrizi della Recanatese, Petrella del Teramo e Torelli della Vis Pesaro con 4 reti ciascuno . Seguono Bisegna e De Stefano dell’Atletico Trivento, Bolzan della Civitanovese, Costantino del San Nicolò, D’Angelo, Di Camillo e Giansante dell’Atessa Val di Sangro, D’Ippolito e La Vista della Santegidiese, Di Vicino e Voinea della Samb, Marchetti della Recanatese, Panico dell’Isernia, Scampamorte dell’Olympia Agnonese , Valbonesi del Miglianico, Berra (2 col Teramo ed 1 con la Renato Curi Angolana) e Guglielmi (2 con l’Ancona 1905 ed uno con la maglia dell’Atletico Trivento) con 3 gol a testa.

STATISTICHE NEL DETTAGLIO:
POSITIVE:
L’unica squadra ancora imbattuta e che ha di conseguenza la miglior striscia positiva di 16 risultati utili consecutivi è il Teramo (13 successi e 3 pareggi) . In trasferta non vi sono a parte il già citato Teramo squadre ancora imbattute. Mentre in casa oltre alla capolista è imbattuta anche la Civitanovese.
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Samb con 5 successi consecutivi.
Miglior attacco: Teramo con 44 reti all’attivo.
Miglior difesa: Teramo con 12 reti subite .
Migliore differenza reti: Teramo con un + 32 (44-12)
Maggior numero di vittorie: Teramo con 13 successi .
Maggior numero di pareggi: Isernia con 7 pari .
Le squadre che hanno fatto più punti in casa sono Civitanovese e Teramo con 20 (6 successi e 2 pareggi).
La squadra che ha fatto più punti in trasferta è il Teramo con 22 (7 successi ed un pareggio).
La squadra con meno espulsioni è il Teramo con un solo cartellino rosso fin qui rimediato .
La squadra con meno ammonizioni è il Teramo con 20 cartellini gialli fin qui rimediati .
Le squadre finora a segno col maggior numero di giocatori sono Miglianico e Recanatese con 11 diversi elementi a testa.
Miglianico: Chiacchiarelli (2), Conversano (1), D’Alesio (1), De Leonardis (1), De Luca (2), Di Marsilio (1), Quintiliani (2), Serafini (1), Sichetti (1), Sparvoli (1) e Valbonesi (3) .
Recanatese: Agostinelli (1), Chicco (4), Committante (1), Di Marino (1), Faieta (2), Pablo Garcia (1), Latini (1), Marchetti (3), Morbiducci (1), Moretti (1) e Patrizi (4).
Migliore media inglese: Teramo con un +10.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte: Real Rimini con 12 ko .
Peggior striscia negativa in corso: Miglianico con 3 ko consecutivi
Minor numero di vittorie: Real Rimini ancora a quota 0 successi.
Minor numero di pareggi: Atessa Val di Sangro, Olympia Agnonese, San Nicolò, Santegidiese e Teramo con 3 pari a testa.
Peggior difesa: Real Rimini con 44 reti fin qui incassate.
Peggior attacco: Real Rimini con 6 sole reti fin qui realizzata.
Peggior differenza reti: Real Rimini con un -38 (6-44).
La squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è il Real Rimini con 2 .
Le squadre che hanno fatto meno punti esterni sono: Miglianico e Real Rimini a quota 2.
La squadra che ha rimediato più espulsioni è il Real Rimini con 6 cartellini rossi fin qui rimediati.
La squadra con più ammonizioni è l’Isernia con 46 cartellini gialli fin qui rimediati .
Peggior media inglese: Real Rimini con un -28.

STATISTICHE SAMB:
Vittorie: 9 (con Ancona 1905, Riccione, Atessa Val di Sangro, Santegidiese, Real Rimini, San Nicolò, Miglianico, Olympia Agnonese e Luco Canistro).
Pareggi: 5 (con Atletico Trivento , Vis Pesaro , Renato Curi Angolana, Civitanovese e Jesina) .
Sconfitte: 2 (Isernia e Teramo).
Gol fatti: 29 con 10 diversi marcatori (Cremona [1], Di Vicino [3], Marini [1], Mengo [2], Napolano [8], Oretti [1], Pazzi [7], Gabriele Puglia [2], Storani [1] e Voinea [3] ).Finora la Samb tranne il 2-0 di Isernia, è andata a segno in tutti i match disputati. In casa ad esempio ha segnato almeno un gol in ogni partita giocata finora.
Gol subiti: 18.
Differenza reti: +11 (29-18).
Punti interni: 17 (su 8 gare casalinghe) : 5 successi, 2 pareggi ed un ko.
Punti esterni: 15 (su 8 gare in trasferta): 4 successi, 3 pareggi ed un ko.
Media inglese: 0.
Espulsioni (di giocatori): 4 (D’Agostino, Mengo, Nicolosi e Pazzi) .
Ammonizioni: 44.

Statistiche Recanatese (prossimo avversario Samb) :
Vittorie: 6 (Con Miglianico, Luco Canistro, Atessa Val di Sangro, Riccione, Renato Curi Angolana e Santegidiese) .
Pareggi: 6 (Con Jesina, San Nicolò, Atletico Trivento, Vis Pesaro, Isernia e Real Rimini).
Sconfitte:4 (Con Olympia Agnonese, Ancona 1905, Teramo e Civitanovese )
Gol fatti: 20 Agostinelli (1), Chicco (4), Committante (1), Di Marino (1), Faieta (2), Pablo Garcia (1), Latini (1), Marchetti (3), Morbiducci (1), Moretti (1) e Patrizi (4)
Gol subiti: 19 .
Differenza reti: +1 (20-19).
Punti interni: 14 (su 8 gare casalinghe) 4 successi, 2 pareggi e 2 ko .
Punti esterni: 10 (su 8 gare in trasferta): 2 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte.
Media inglese: -8 .
Espulsioni (di giocatori): 5 .
Ammonizioni:35.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 426 volte, 1 oggi)