COLONNELLA – “L’opposizione ha perso  concretezza e personalità, e si dedica alla politica sterile delle lavandaie”. Sulle discariche abusive in contrada Vallecupa il sindaco Pollastrelli risponde alle accuse del gruppo di minoranza Insieme per Colonnella. “L’amministrazione comunale – afferma – in sei mesi ha per due volte ripulito l’intero territorio da 160mila kg di rifiuti abbandonati, ed emanato un’ordinanza specifica pubblicizzata con manifesti e lettere alle famiglie, chiedendo collaborazione per aiutarci a vigilare e sanzionare i responsabili di questi scempi. Ogni volta che si effettua un bonifica sul territorio a pagare sono sempre i cittadini che onestamente conferiscono la differenziata e pagano la Tarsu”.

Il primo cittadino ricorda che chiunque abbandona rifiuti è sanzionabile con multe salatissime, e per questo motivo è determinante l’azione di controllo e vigilanza sul territorio non solo dei Vigili Urbani, ma anche dei cittadini, che sono invitati a segnalare gli abusi.  “L’argomento delle discariche abusive – aggiunge – sarà affrontato insieme ad altri temi in un  incontro pubblico che si terrà venerdì 16 dicembre alle 21 nella sala Flaiano. Si farà il punto anche sulla situazione amministrativa ereditata, nonché sulle condizioni economiche in cui versa la Truentum, la società in house del Comune”. Pollastrelli afferma che verranno rese pubbliche diverse situazioni “fino ad oggi sconosciute ai cittadini” e, tra queste, il rifiuto della minoranza di indicare un proprio rappresentante da inserire nel Cda della Truentum. “Sono questi i fatti e le azioni che contano e che questa amministrazione sta portando avanti – conclude – e non le inutili strumentalizzazioni del vecchio modo di fare politica, e cioè quella strillata contro tutto e tutti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)